dalla Home

Attualità

pubblicato il 17 giugno 2009

Il Piemonte sarà la patria italiana dell'idrogeno

La Regione ha aderito al programma europeo Driveway

Il Piemonte sarà la patria italiana dell'idrogeno
Galleria fotografica - GM Hydrogen4Galleria fotografica - GM Hydrogen4
  • GM Hydrogen4 - anteprima 1
  • GM Hydrogen4 - anteprima 2
  • GM Hydrogen4 - anteprima 3
  • GM Hydrogen4 - anteprima 4
  • GM Hydrogen4 - anteprima 5
  • GM Hydrogen4 - anteprima 6

Torino diventerà il secondo laboratorio a idrogeno d'Europa. La Regione Piemonte ha dato il via libera ad un piano sperimentale ad hoc aderendo al programma europeo Driveway, che è stato già lanciato nei mesi scorsi a Berlino. Il piano prevede un finanziamento fino a 10 milioni di euro a favore di infrastrutture (distributori), di dimostratori (10 vetture e tre bus) e di progetti di ricerca congiunti sui motori ibridi, che dovrà essere accompagnato da un investimento privato equivalente.

Nella capitale tedesca, ad esempio, grandi imprese - come Allianz, Total e Coca Cola - hanno in dotazione 10 HydroGen4, vetture a idrogeno che sono nate proprio dalla collaborazione tra la Regione Piemonte, la General Motors e il Politecnico di Torino. Non a caso l'annuncio di oggi è arrivato dal capoluogo piemontese, dove è stato inaugurato il nuovo Centro di ricerca della Casa automobilistica americana. In questa occasione Mike Arcamone, vice presidente GM Global Powertrain Engineering, ha consegnato le chiavi della prima vettura da testare all'assessore regionale Andrea Bairati.

Un progetto simile a questo europeo, è stato avviato anche negli Stati Uniti, dove ci sono delle flotte sperimentali ad uso pubblico nelle città di New York, Washington e in altre della California Meridionale. Segno che di "idrogeno" come alimentazione alternativa al petrolio si continuerà a parlare.

Autore:

Tag: Attualità , General Motors , idrogeno


Top