dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 26 giugno 2009

"Stasera Guido Io"

La campagna per la sicurezza di ACI, ANIA e Diageo. In palio 50 corsi di guida sicura

"Stasera Guido Io"

Con gli incidenti stradali non si scherza. Oltre ad essere la prima causa di morte tra i giovani, sono episodi che si verificano sempre più spesso nei weekend, quando si esce per divertirsi e si torna a casa ubriachi. E sempre più giovani lo sono. A rischio in Italia ci sono 1 milione 500 mila ragazzi di età compresa tra i 18 e i 24 anni, il più delle volte neopatentati e molto più di frequente di sesso femminile. Per combattere questo triste fenomeno l'ACI, l'ANIA e Diageo hanno lanciato la campagna "Stasera Guido Io"; un'iniziativa che nei prossimi mesi cercherà di diffondere tra i giovani la cultura del "guidatore designato", ovvero di colui che per una sera decide di non bere per riaccompagnare gli amici a casa in piena sicurezza.

La posizione della Fondazione ANIA è di "tolleranza zero nei confronti di chi si mette al volante dopo aver bevuto", ha detto il suo presidente, Sandro Salvati, spiegando che "per questo è necessario applicare un unico principio chi guida non beve e chi beve non guida. Pertanto, massima libertà nei confronti di chi vuole consumare alcolici, a patto che non si metta mai al volante dopo aver bevuto". Per questo, nei locali delle principali regioni italiane che hanno aderito all'iniziativa, i ragazzi verranno sensibilizzati sulla pratica del guidatore designato e invitati a partecipare ad un concorso che mette in palio 50 corsi di guida sicura presso il Centro di Guida SicuraACI-Sara di Vallelunga. Per vincere i giovani dovranno dimostrare di conoscere il Codice della Strada, cimentandosi al volante con un simulatore di guida sicura.

"Chi guida in maniera irresponsabile può uccidere ciascuno di noi - ha aggiunto Salvati - quindi bisogna farlo smettere!". "E il guidatore designato è la soluzione più efficace", ha commentato il presidente dell'Automobile Club d'Italia, Enrico Gelpi, per cui è molto importante anche l'educazione in famiglia e a scuola, nonché l'adeguato lavoro delle forze dell'ordine. "Il Progetto di Legge per la sicurezza stradale varato dalla Commissione Trasporti della Camera - ha proseguito Gelpi - può dare un impulso significativo alla prevenzione degli incidenti, grazie anche all'accoglimento di numerose proposte dell'ACI tra cui l'effettiva destinazione alla sicurezza stradale di una quota dei proventi delle sanzioni". Intanto, "Stasera Guido Io" verrà promossa attraverso del materiale informativo presso tutte le sedi degli Automobile Club Provinciali, 150 delegazioni ACI e circa 240 agenzie delle Compagnie di Assicurazione associate all'ANIA.

Autore:

Tag: Attualità , sicurezza stradale


Top