dalla Home

Attualità

pubblicato il 15 giugno 2009

Fiat Group: giovedì l'incontro con le parti sociali

Con Governo, sindacati e Regioni si discute il futuro dei lavoratori

Fiat Group: giovedì l'incontro con le parti sociali

Sarà il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi a presiedere a Palazzo Chigi l'atteso incontro tra governo, Fiat, sindacati e Regioni che ospitano gli impianti di produzione del gruppo guidato da Sergio Marchionne che è stato fissato per giovedì 18 giugno alle ore 9:00. La lunga attesa delle parti sociali, che per molte settimane hanno chiesto all'esecutivo di intervenire per difendere gli stabilimenti in Italia del Gruppo Fiat, è finita.

Come promesso, il ministro per lo Sviluppo Economico, Claudio Scajola, ha ufficialmente convocato tutti gli attori coinvolti per discutere della delicata questione. L'allargamento su scala internazionale del Lingotto, che ha da poco concluso l'alleanza con Chrysler e che mira a diventare un super gruppo europeo, apre infatti numerosi interrogativi sul futuro degli stabilimenti in Italia, che già in alcuni casi versano in grave difficoltà.

Per rilanciare il settore e non abbandonare le centinaia di migliaia di lavoratori, le Regioni che ospitano gli impianti Fiat hanno proposto un piano da 800-900 milioni di euro, mentre il ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, ha promesso che le ragioni degli operai saranno difese da un punto di vista oggettivo. Il leader della Uil, Luigi Angeletti, ha invece sottolineato quanto sia importante che l'incontro sia "molto poco diplomatico" perché l'azienda deve dire "quali sono le condizioni per cui negli stabilimenti italiani non ci sia una diminuzione dell'occupazione e si possa anzi aumentare la produzione industriale anche nel nostro paese".

A complicare il quadro c'è infine la partita con Opel, che in molti danno ancora per aperta. Lo stesso premier Silvio Berlusconi ha ammesso che "tutti stiamo facendo il tifo per Fiat". "La proposta per Opel - ha detto - ha forti basi industriali ed è ancora sul tavolo".

Autore:

Tag: Attualità , Fiat


Top