dalla Home

Interviste

pubblicato il 12 giugno 2009

Il Toro di Sant'Agata torna tra i cordoli

Vis a vis con Stephan Winkelmann in occasione del Lamborghini Supertrofeo

Il Toro di Sant'Agata torna tra i cordoli
Galleria fotografica - Stephan Winkelmann: un presidente… da corsaGalleria fotografica - Stephan Winkelmann: un presidente… da corsa
  • Stephan Winkelmann: un presidente… da corsa - anteprima 1
  • Stephan Winkelmann: un presidente… da corsa - anteprima 2
  • Stephan Winkelmann: un presidente… da corsa - anteprima 3
  • Stephan Winkelmann: un presidente… da corsa - anteprima 4
  • Stephan Winkelmann: un presidente… da corsa - anteprima 5

La Casa di Sant'Agata Bolognese scende in pista con il suo nuovissimo Supertrofeo, un campionato che vede impegnato il Costruttore emiliano in una formula monomarca che ha come protagoniste circa 15 Gallardo LP 560-4 Supertrofeo che correranno sui più bei circuiti europei, come Silverstone (GB), Adria, Norisring (D), Spa-Francochamps (B), Catalunya (E) e Monza per la gara conclusiva. Ed è proprio nella tappa italiana di Adria dello scorso 17 maggio che abbiamo avuto la possibilità di conoscere nel dettaglio questa emozionante appuntamento col motorsport, partecipando all'adrenalinico week-end di gara e scambiando "due chiacchiere" con Stephan Winkelmann, Presidente ed Amministratore Delegato di Lamborghini Automobili S.p.A. dal 2005. Nato a Berlino, ma cresciuto in Italia, Winkelmann si è Laureato in Scienze Politiche all'università di Roma e, dopo dieci anni in Fiat nelle posizioni che contano del Brand Alfa Romeo, oggi è a capo della miglior gestione Lamborghini di sempre, caratterizzata da risultati eccezionali e da una invidiabile capacità di guardare avanti.

Quello di Lamborghini è un ritorno molto gradito alle competizioni, seppur sottoforma di monomarca. Come mai avete atteso tanto?
W- Non siamo del tutto nuovi a questo genere di iniziative: in passato abbiamo fatto qualcosa di simile anche con le Diablo. Era da molto tempo, però, che mancavamo dalle scene di questo genere di competizioni ed abbiamo voluto aspettare il momento giusto per tornare. Momento giusto che si è concretizzato con il lancio della Gallardo LP-560/4, che ha richiesto 24 mesi di lavoro.
La performance di una vettura supersportiva è parte del nostro DNA per cui ci sembrava giusto far vivere le corse all'interno del nostro mondo. Vogliamo avvicinare sempre più persone alle nostre vetture, alzando da un lato la notorietà e dall'altro l'immagine del brand.

Chi sono i piloti del SuperTrofeo?
W- Ci sono molteplici figure che prendono parte al nostro SuperTrofeo. Chi scende in pista può essere un Gentleman Driver o un professionista, non c'è differenza: nella tre corse di Adria hanno preso il via campioni del calibro di Alzen, Apicella, Babini...alcuni dei quali hanno condiviso l'abitacolo nelle due frazioni previste in ogni gara con Gentleman Driver. Esempio lampante ne è Peter Kox, vincitore della 24 Ore di Le Mans, che ha corso con il Presidente/CEO di Blancpain Mark Hayek.

Quali sono i plus del vostro Trofeo nei confronti delle altrettanto prestigiose proposte Ferrari, Porsche o Maserati?
W- Siamo gli unici a proporre ai nostri clienti una vettura da corsa a 4 ruote motrici, dimostratasi la più veloce tra tutte quelle impegnate in altri trofei. Potrei sembrare poco obiettivo, è chiaro, ma penso che le nostre macchine siano le migliori sotto molti punti vista e che il nostro Trofeo sia organizzato in modo eccellente. Tutte le tappe in calendario sono abbinate ad importantissimi appuntamenti del Motorsport mondiale: oggi, ad Adria, corriamo davanti al grande pubblico del FIA GT e prossimamente saremo ospiti del DTM e del WTCC.

Siete soddisfatti del numero di vetture schierate al primo appuntamento?
W- Naturalmente abbiamo possibilità di avere più vetture al via e siamo in trattativa con altri piloti, ma penso che le 15 Gallardo oggi al via siano un ottimo inizio per una avventura che non è certamente nata nel miglior periodo economico della storia recente.

Il SuperTrofeo non è una competizione del tutto "chiavi in mano", in particolar modo per quanto riguarda la gestione ed il trasporto della vettura sui campi di gara. Come mai avete optato per questa tipologia di organizzazione?
W- Quando si decide di organizzare un evento come il Supertrofeo, le strade da percorrere possono essere molteplici. Noi abbiamo scelto di dare alla nostra competizione un taglio molto professionale, lasciando a piloti e team la possibilità di gestire autonomamente la vettura. La formula è piaciuta moltissimo e da parte nostra siamo certi di essere riusciti a creare una piccola "grande famiglia" che unisce piloti e team che danno vita al Supertrofeo, elemento alla base di una attività sportiva come questa.

Sono previste anche altre corse oltre a quelle già in programma? Una gara di durata?
W- Quest'anno le gare saranno sei e non è prevista alcuna gara di durata nel calendario in calendario. Sono tutte corse relativamente brevi con una formula, quella del cambio pilota, che in parte ricorda le gare di durata. Chi corre da solo è comunque costretto ad uno stop and go di una durata pari a quella di un cambio pilota.

La Supertrofeo è sostanzialmente una Gallardo LP-560/4 portata all'estremo. Arriverà una versione stradale partendo da questa base, sulla falsa riga di quanto avvenne con la Gallardo Superleggera?
W- Non ci piace parlare molto del futuro, parliamo molto volentieri di quello che abbiamo appena fatto. Quest'anno abbiamo lanciato due vetture estremamente importanti per il nostro presente e per il ciclo vita di Gallardo e di Murcielago: parlo naturalmente della Gallardo LP-560/4 Spider e della Murcielago LP-570/4 Superveloce. Entro la fine dell'anno, in ogni caso, avremo ancora delle belle sorprese...

Galleria fotografica - Lamborghini Blancpain Super Trofeo ad AdriaGalleria fotografica - Lamborghini Blancpain Super Trofeo ad Adria
  • Lamborghini Blancpain Super Trofeo ad Adria - anteprima 1
  • Lamborghini Blancpain Super Trofeo ad Adria - anteprima 2
  • Lamborghini Blancpain Super Trofeo ad Adria - anteprima 3
  • Lamborghini Blancpain Super Trofeo ad Adria - anteprima 4
  • Lamborghini Blancpain Super Trofeo ad Adria - anteprima 5
  • Lamborghini Blancpain Super Trofeo ad Adria - anteprima 6

Autore: Emiliano Perucca

Tag: Interviste , Lamborghini , VIP , piloti , monomarca , interviste


Top