dalla Home

Motorsport

pubblicato il 12 giugno 2009

F1: continua il tira e molla tra FIA e Fota

Domenicali smentisce le voci riguardanti la Ferrari

F1: continua il tira e molla tra FIA e Fota

La "telenovela tra la FIA e la Fota" continua inserabile, puntata dopo puntata, alimentando quotidianamente la frustrazione degli appassionati. E così, mentre il pubblico della F1 rimpiange i bei tempi andati, quando ci si emozionava soprattutto in pista, i Costruttori e la Federazione Internazionale dell'automobile concentrano le loro attenzioni sulla disputa politica.

Proprio ieri c'è stata l'ennesima riunione della Fota per scegliere la strategia giusta da adottare nei confronti della FIA e, nell'occasione, il Team Principal della Scuderia Ferrari Marlboro, Stefano Domenicali, ha messo a tacere i rumors relativi ad un'iscrizione d'ufficio della Scuderia Ferrari al campionato del prossimo anno. "La posizione della Ferrari non è cambiata. Abbiamo presentato lo scorso 29 maggio un'iscrizione condizionata con le altre squadre che fanno parte della FOTA. Insieme a questa iscrizione, abbiamo sottoposto alla FIA un pacchetto di proposte che permette, fra l'altro, un'importante riduzione dei costi. Come sempre, faremo di tutto per trovare una soluzione accettabile per tutte le parti coinvolte. Se questo non fosse possibile, la FIA non potrà includere la Ferrari nella lista dei team iscritti al Campionato del Mondo FIA di Formula 1 del 2010."

Insomma, la Ferrari alza la testa, ribadisce la propria posizione ed è sempre più in pole position tra i team impegnati per la sopravvivenza della F1, peccato che non sia la squadra di riferimento anche in pista dove dominano incontrastate le Brawn GP.

Autore: Valerio Verdone

Tag: Motorsport , formula 1


Top