dalla Home

Mercato

pubblicato il 11 giugno 2009

Chrysler Group LLC: la squadra di Marchionne

Arrivano da Torino i manager a capo del sesto costruttore al mondo

Chrysler Group LLC: la squadra di Marchionne

A Detroit qualcosa è cambiato. Nella capitale dell'auto americana, cuore di uno dei principali mercati a livello globale, è come se fosse stata piantata una bandiera italiana. Dopo il perfezionamento dell'alleanza tra Chrysler e Fiat, è nata una nuova azienda chiamata Chrysler Group LLC che, libera dalla bancarotta, dai miliardi di debiti e dai 789 concessionari senza profitto, sarà guidata da 23 top manager scelti personalmente da Sergio Marchionne, l'amministratore delegato del Gruppo Fiat che ha da poco assunto la carica di ad di Chrysler Group LLC.

Accando a lui, nella veste di vice, c'è l'ex presidente del Gruppo americano Jim Press, profondo conoscitore del mercato statunitense e l'unico della squadra a non far parte dello schema del Lingotto a Torino. La presenza del capoluogo piemontese a Detroit, infatti, è molto forte. Non solo ad Auburn Hills, nell'atrio del quartier generale della società, c'è esposta una Fiat 500, ma il team di Marchionne è la fotocopia di quello in Italia: un capo per ogni marchio e divisione.

Direttamente da Torino arrivano Richard Palmer, Pietro Gorlier e Gualberto Ranieri, che rispettivamente sono stati nominati responsabile della finanza, responsabile di Mopar (società che si occupa dei ricambi) e della soddisfazione del cliente e direttore della comunicazione interna ed esterna di Chrysler Group. I tre marchi del gruppo - Chrysler, Jeep e Dodge - sono stati affidati a Peter Fong, Mike Manley e Michael Accavitti, mentre Ralph Gilles - conosciuto anche come "il genietto" per aver disegnato i modelli di maggiore successo - è capo del design.

[Foto di Zack Newmark ]

Autore:

Tag: Mercato


Top