dalla Home

Mercato

pubblicato il 11 giugno 2009

Stop ad alcuni modelli di Renault in Cina

L'agenzia che vigila sulla qualità ne ha bloccato l'import per questioni di sicurezza

Stop ad alcuni modelli di Renault in Cina

L'import di alcuni modelli Renault in Cina è stato bloccato. La General Administration of Quality Supervision Inspection and Quarantine - l'agenzia cinese che vigila sulla qualità - ne ha sospeso l'introduzione per via di "problemi di sicurezza". Gli standard tecnici fissati dai regolamenti nazionali, come riportato da Automotive News Europe, non sarebbero stati osservati, ma i rischi non sono stati precisati.

Immediata la reazione di Renault, che ha subito ribadito l'elevato standard di qualità delle proprie vetture, dimostrata da diversi studi e dai Crash Test dell'EuroNACP. Andrea Baracco, direttore della comunicazione di Renault Italia, ha spiegato come le osservanze fatte dall'ente cinese non si riferiscano ai modelli del Costruttore francese in generale, ma solo a 160 vetture in particolare. Le anomalie sarebbero state riscontrate solo su veicoli non più in produzione, come Laguna fase 2, Scenic, Megane Fase 2 e Megane Coupe-Cabriolet Fase 2, che probabilmente hanno risentito dei danni durante il trasporto o lo stoccaggio.

Autore:

Tag: Mercato , Renault , cina


Top