dalla Home

Mercato

pubblicato il 11 giugno 2009

In Cina si vendono quasi solo berline a 4 porte

Fra le prime dieci, nove sono sedan

In Cina si vendono quasi solo berline a 4 porte

L'associazione cinese dei produttori automobilistici ha appena reso noti i dati relativi alle vendite di vetture nella Repubblica Popolare Cinese nel periodo gennaio-maggio 2009. In termini assoluti si parla di 761.200 autoveicoli immatricolati nei primi cinque mesi dell'anno, una cifra non ancora a livello di una nazione grande come la Cina, ma comunque abbastanza prossima ai numeri del mercato italiano, fermo nello stesso periodo a quota 918.084.

Quello che più incuriosisce è però il dato relativo alla classifica dei dieci modelli più venduti, da cui risulta una schiacciante superiorità delle berline a tre volumi e 4 porte. Questo tipo di carrozzeria, oggi rifiutato dagli automobilisti italiani dopo decenni di alterne fortune (vedi Fiat 128 e successive), sembra al momento il preferito dai guidatori del grande paese asiatico.

In cima alla classifica c'è la Buick Excelle (94.300 esemplari venduti), una versione berlina della Chevrolet Lacetti prodotta ovviamente in Cina, ma al secondo e terzo posto si piazzano due vetture simili come la Hyundai Elantra (93.400 pezzi) e la VW Jetta (88.400 vetture). Scorrendo l'elenco fino alla decima posizione si trovano solo veicoli di questo tipo, appartenenti ai segmenti B e C, con l'unica eccezione del settimo posto conquistato dalla Chery QQ. L'unica a proporre qualcosa di diverso a livello di forme è quindi la QQ, clone cinese non autorizzato della piccola Chevrolet Matiz ed evidentemente apprezzato quanto lo è l'originale nel resto del mondo.

Autore:

Tag: Mercato


Top