dalla Home

Novità

pubblicato il 10 giugno 2009

Volvo Polar: il ritorno dell'essenziale

Dai 17.450 euro della C30, fino ai 42.800 euro per la XC90

Volvo Polar: il ritorno dell'essenziale

Il ritorno della gamma Polar nei listini Volvo rappresenta per molti una gradita sorpresa, soprattutto per coloro che già venti anni fa apprezzarono la possibilità di acquistare una delle robuste familiari svedesi senza dover pagare cifre esagerate. L'idea di base di Polar, linea nata in Italia ed esportata con successo in tutta Europa, parte proprio dal principio che si può accedere al mondo Volvo partendo da prezzi accessibili e senza rinunciare alle dotazioni più importanti.

Nell'ottica di una nuova linea dedicata soprattutto ai giovani e alle famiglie giovani che hanno possibilità di spesa limitate, nascono così le varianti Polar dei modelli C30, V50, V70 e XC90. Le Polar non sono comunque delle versioni "povere" di Volvo, ma anzi partono dal già soddisfacente allestimento Kinetic per proporre una serie di allestimenti esclusivi, il tutto con un risparmio nel prezzo d'acquisto che oscilla fra il 14 e il 18%.

Le motorizzazioni Polar spaziano dal 1.6 benzina all'ecologico 1.6 diesel DRIVe per C30 e V50, mentre la V70 adotta il 2 litri, benzina e diesel. La Volvo XC90 D5 Polar è proposta invece con un unico propulsore, il cinque cilindri diesel di 185 CV ideale per il massiccio 4x4 di Torslanda.

Tutte le nuove Polar sono dotate di serie di airbag frontali e laterali, airbag a tendina, sistema DSTC di controllo della stabilità e trazione, assistenza alle frenate d'emergenza EBA, IDIS (Intelligent Driver Information System), WHIPS per la protezione dal colpo di frusta e chiusura centralizzata con telecomando. Su tutte, tranne la C30, è presente il climatizzatore automatico a controllo elettronico, mentre V70 e XC90 Polar vantano anche Computer di bordo e Cruise control. Oltre a queste dotazioni di base la C30 Polar offre i cerchi in lega a 7 razze Cordelia da 16 pollici, interni specifici, climatizzatore a controllo elettronico e filtro antiparticolato per il diesel 1.6. La V50 Polar si distingue dalla Kinetic solo per i cerchi Cordelia sempre da 16 pollici, mentre la V70 sfoggia modanature inferiori verniciate in tinta e nuova griglia anteriore con logo Volvo grande. La XC90 Polar ha in più i fari alogeni, inserti in manganite, disattivazione airbag passeggero e comando elettrico di sicurezza per i bambini.

I prezzi d'attacco della nuova gamma sono in verità piuttosto invitanti, come dimostrano i 17.450 euro della Volvo C30 1.6 Polar, i 21.200 euro della V50 1.6 Polar, i 30.950 della V70 2.0 Polar e i 42.800 euro necessari per entrare in possesso della grossa Volvo XC90 D5 Polar. Sebbene si tratti in alcuni casi di motorizzazioni a benzina di scarso appeal per il nostro mercato, non vi è dubbio che con questo listino si tratti di un'ottima occasione per saggiare in prima persona le qualità, le dotazioni e i contenuti di un marchio come Volvo. Scendendo nel dettaglio, vediamo che la C30 1.6D DRIVe costa 19.800 euro e 20.150 euro la versione Start/Stop. La V50 Polar 1.6D DRIVe viene venduta a 23.800 euro, che salgono a 24.150 per la Start/Stop. Per la Volvo V70 2.0D Polar occorrono invece 32.950 euro.

Scheda Versione

Volvo V70
Nome
V70
Anno
2007 (restyling del 2013)
Tipo
Premium
Segmento
superiore
Carrozzeria
Wagon
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA
Iscriviti alla Community

Scrivi un commento

Condizioni d'uso
Top