dalla Home

Curiosità

pubblicato il 9 giugno 2009

Mercedes-Benz Advanced Design Italia

Sul lago di Como nascono i futuri abitacoli della Stella

Mercedes-Benz Advanced Design Italia
Galleria fotografica - Mercedes-Benz Advanced Design ItaliaGalleria fotografica - Mercedes-Benz Advanced Design Italia
  • Mercedes-Benz Advanced Design Italia - anteprima 1
  • Mercedes-Benz Advanced Design Italia - anteprima 2
  • Mercedes-Benz Advanced Design Italia - anteprima 3
  • Mercedes-Benz Advanced Design Italia - anteprima 4
  • Mercedes-Benz Advanced Design Italia - anteprima 5
  • Mercedes-Benz Advanced Design Italia - anteprima 6

Pochi lo sanno, ma in Italia e precisamente a Como esiste dal 1998 uno dei più importanti centri di design Mercedes-Benz. Nei settecenteschi saloni di Villa Salazar ha infatti sede il Mercedes-Benz Advanced Design Italia che sviluppa e crea gli interni delle showcar Mercedes e delle prossime vetture di produzione. Una squadra di 15 persone capitanate da Michele Jauch-Paganetti è alla continua ricerca di nuove soluzioni per le forme, i colori, i materiali e le superfici da adottare sulle auto del gruppo, Mercedes-Benz, Maybach e Smart.

Si tratta di un lavoro corale dove convergono i contributi di designer, progettisti, architetti, modellatori e artisti, tutti impegnati a realizzare di volta in volta progetti specifici sottoposti o da sottoporre al Centro Design di Sindelfingen in Germania. Quello di Como è uno dei tre centri di Advanced Design della stella a tre punte, assieme a quelli di Carlsbad (California, USA) e Yokohama-Tokyo (Giappone) che si occupano prevalentemente del design esterno.

LA SFIDA DEL FUTURO
In pratica tutti gli ultimi concept Mercedes-Benz visti ai saloni dell'auto hanno degli interni studiati in Italia, sempre improntati ad uno specifico tema stilistico e proiettati verso la realizzazione degli abitacoli per le auto del prossimo futuro. La parte più difficile del lavoro è quella di coniugare modernità, qualità e identità di marca, valori imprescindibili nella percezione che ogni cliente ha delle vetture Mercedes; parte della sfida costante è appunto quella di sondare nuovi gusti, nuove tendenze e nuovi valori che possano entrare a far parte degli interni del marchio tedesco. Materiali eco-compatibili come il sughero, nuove forme più vicine alla natura, nuovi modi di vivere l'auto nascono in questi studi affacciato sul lago di Como, in una location strategicamente scelta a metà strada fra Milano, capitale della moda e del design, Torino capitale dell'automobile e delle principali aziende di prototyping e Stoccarda, sede centrale Mercedes.

LA VISITA
Accompagnati dall'ingegnere argentino Lucas Colombo Carbone abbiamo potuto apprezzare la quantità e la qualità degli oggetti studiati per avere idee da trasferire nell'automobile, la sala dedicata al "brainstorming" dove nascono tante idee per essere valutate coralmente, lo studio di scelta dei pellami, la sala biblioteca dove migliaia di libri e riviste portano spunti dal presente, dall'avanguardia e dal passato del marchio di Stoccarda. All'interno di Villa Salazar sono presenti anche le pedane dove vengono rilevate le misure tridimensionali dei modelli, poi trasferite su computer per poter essere riportate sulla concept definitiva.

OCEAN DRIVE, LA CABRIO 4 PORTE
La presenza della Ocean Drive concept ci dimostra nella realtà quali sono le capacità tecniche e creative di questo team che esplora il futuro per creare il nostro presente di automobilisti. Progetti e schizzi appesi alle pareti ci ricordano le altre showcar realizzate qui a livello di interni, fra cui vanno citate le recenti Fascination, GLK Freeside e la biomorfa Bionic Car a forma di pesce scatola. Oltre a queste l'impegno del centro comasco si è profuso su vari prototipi di pura ricerca della serie "Forschung" come la F600 Hygenius, la F700 o la piccola serie di 100 CLK Armani realizzate nel 2004 come opera prima dell'Advanced Design Italia.

Autore:

Tag: Curiosità , Mercedes-Benz


Top