dalla Home

Mercato

pubblicato il 8 giugno 2009

La Magna vuole i diritti su Chevrolet in Russia

Così il Financial Times Deutschland che parla di un "problema"

La Magna vuole i diritti su Chevrolet in Russia

Alla Magna la Opel non basta. Il gruppo canadese vuole rilevare le attività di General Motors in Russia. A riportarlo è il Financial Times Deutschland che spiega come la Magna "vorrebbe i diritti sul marchio Chevrolet in Russia" - uno dei principali mercati emergenti in Europa - approfittando delle trattative in corso con il Colosso di Detroit, che è ormai in bancarotta pilotata come Chrysler.

Anche se il memorandum d'intesa firmato la scorsa settimana e raggiunto anche grazie all'intervento del governo tedesco riguarda solo la Opel e il marchio britannico Vauxhall, la Magna ha dirottato il suo interesse su Chevrolet, che è il primo marchio straniero nel mercato russo con una quota del 10,6%. GM però non vuole separarsene e "questo è un problema", ha detto la fonte riservata vicina alle trattative che riporta il quotidiano. Concludere l'affare Opel da cui è stata esclusa Fiat sarà a questo punto tutt'altro che semplice.

Autore:

Tag: Mercato


Top