dalla Home

Tuning

pubblicato il 8 giugno 2009

Gemballa Mirage GT Carbon Edition

Pronti, per 298.000 euro, cinque kit con tanta fibra di carbonio e 670 CV

Gemballa Mirage GT Carbon Edition
Galleria fotografica - Gemballa Mirage GT Carbon EditionGalleria fotografica - Gemballa Mirage GT Carbon Edition
  • Gemballa Mirage GT Carbon Edition - anteprima 1
  • Gemballa Mirage GT Carbon Edition - anteprima 2
  • Gemballa Mirage GT Carbon Edition - anteprima 3
  • Gemballa Mirage GT Carbon Edition - anteprima 4
  • Gemballa Mirage GT Carbon Edition - anteprima 5
  • Gemballa Mirage GT Carbon Edition - anteprima 6

Per avere in garage una delle cinque Gemballa Mirage GT Carbon Edition è sufficiente possedere una delle 1.270 unità di Porsche Carrera GT prodotte (già pagata qualcosa come 450.000 euro) e avere ancora a disposizione una liquidità di 298.000 euro per pagare questo nuovo kit di elaborazione proposto da Gemballa.

Solo 5 persone al mondo avranno questa possibilità, visto che il tuner di Leonberg ha deciso di limitare a questo numero i kit "Carbon Edition", caratterizzati dall'abbondante uso di fibra di carbonio, oltre che dal potenziamento a quota 670 CV. L'ultima delle Mirage GT di Gemballa sfrutta infatti a piene mani le possibilità di trasformazione offerte dai pannelli di fibra di carbonio: le nuove prese d'aria e lo spoiler frontale migliorano l'aerodinamica della Carrera GT aumentando il carico aerodinamico, il cofano anteriore e i parafanghi sono sostituiti con nuovi pezzi in carbonio, le bandelle laterali riducono le turbolenze fra i due assali e il diffusore posteriore migliora la stabilità della coda, assieme all'alettone maggiorato con nolder regolabile di tipo "Gurney".

Nuove prese d'aria per i freni sono ricavate nei fianchi e tipica delle Mirage GT è l'air scoop sul tetto. Il resto della meccanica è praticamente uguale a quello degli altri kit Mirage GT, con circa 60 CV aggiuntivi rispetto alla originaria Carrera GT (totale 670 CV a 8.000 giri e 630 Nm a 5.700 giri), 335 km/h di punta velocistica e 3,7 secondi per arrivare a 100 km/h da fermo. Per ottenere questo è stato sufficiente rimappare la centralina di gestione del motore, installare un impianto di scarico sportivo con valvole pneumatiche di controllo e una nuova frizione più performante.

Il sistema elettro idraulico di regolazione dell'altezza da terra permette di adattare la Mirage GT ad ogni condizione stradale, alzandosi fino a 45 millimetri dal settaggio standard. Per le ruote sono previste delle GT SPORT da 9.5 x 19 pollici davanti e 12.5 x 20 pollici dietro, combinate con pneumatici 265/35 ZR19 e 335/30 ZR20 e "ripiene" di dischi freno in carbonio ceramica da 340 mm di diametro.

Per il sopra citato prezzo, un kit di questo tipo non poteva certo lesinare sulle finiture interne, un lussuoso misto pelle scamosciata e fibra di carbonio, completate dal volante esclusivo e dall'unità di informazione e raccolta dati di guida "Gemballa Multimedia".

Autore:

Tag: Tuning , Porsche


Top