dalla Home

Curiosità

pubblicato il 8 giugno 2009

In Giappone la Subaru Stella elettrica costa 34.600 euro

Dal prezzo vanno però tolti i quasi 10.000 euro di contributo statale

In Giappone la Subaru Stella elettrica costa 34.600 euro
Galleria fotografica - Subaru Stella Plug-in Electic VehicleGalleria fotografica - Subaru Stella Plug-in Electic Vehicle
  • Subaru Stella Plug-in Electic Vehicle - anteprima 1
  • Subaru Stella Plug-in Electic Vehicle - anteprima 2
  • Subaru Stella Plug-in Electic Vehicle - anteprima 3
  • Subaru Stella Plug-in Electic Vehicle - anteprima 4
  • Subaru Stella Plug-in Electic Vehicle - anteprima 5
  • Subaru Stella Plug-in Electic Vehicle - anteprima 6

Il prototipo di piccola city car elettrica da destinare al parco auto di alcune aziende e istituzioni giapponesi - la Subaru Plug-in Stella - è pronta per una prima (ridotta) fase produttiva. Dalla fine di luglio sarà possibile anche per i privati acquistare una delle sole 170 vetture previste per l'anno fiscale 2009, proposta al non irrisorio prezzo di 4.725.000 yen, pari a circa 34.600 euro al cambio attuale. Si tratta di una cifra importante, soprattutto per una piccola "kei car" come la Stella, ma il fatto di essere una plug-in pura comporta costi produttivi non indifferenti a livello di batterie, riduzione di peso e sviluppo dell'elettronica di bordo.

Il prezzo della Subaru Stella EV è quindi appena superiore a quello dell'appena presentata Mitsubishi i-MiEV che costa 4.599.000 yen (33.600 euro circa) e che nel primo anno verrà prodotta in un numero di esemplari quasi otto volte superiore. Per entrambe l'esborso richiesto all'acquirente è mitigato da un contributo statale massimo di 1.380.00 yen, equivalente a quasi 10.000 euro. Per questi veicoli elettrici plug-in sono poi previste ulteriori agevolazioni e sgravi fiscali.

Con la trazione anteriore fornita da un motore elettrico da quasi 64 CV (47kW), la velocità massima della Subaru Plug-in Stella è di 100 km/h e l'autonomia è di 90 chilometri. Le batterie Li-Ion si impiegano 15 minuti per ricaricarsi all'80% della capacità massima se collegati ad una apposita presa di ricarica rapida, mentre occorrono da 5 a 8 ore per una ricarica completa da normale presa di corrente domestica. Si tratta di dati tecnici quasi sovrapponibili a quelli della citata i-MiEV, paragonabile anche per il sistema di rigenerazione di energia in fase di decelerazione.

La differenza principale con la rivale Mitsubishi consiste soprattutto nella diversa concezione meccanica, un più tradizionale "tutto avanti" per la Subaru Stella e un originale "tutto dietro" per la i-MiEV, caratterizzata anche da un design più moderno.

Autore:

Tag: Curiosità , Subaru


Top