dalla Home

Curiosità

pubblicato il 1 giugno 2009

Una Audi A3 per toccare tre continenti in tre giorni

72 Ore su una A3 1.9 TDI per andare dall'Africa all'Europa all'Asia

Una Audi A3 per toccare tre continenti in tre giorni

Gerhard Plattner, per chi ancora non conoscesse il suo nome, è un giornalista austriaco più noto nelle vesti dei guidatore "estremo", detentore di innumerevoli record di percorrenza, consumo e corse contro il tempo stabiliti negli ultimi 30 anni con Porsche prima e con tutte le vetture del Gruppo Volkswagen poi. L'ultima trovata del recordman tirolese è quella di diventare il primo automobilista a toccare tre diversi continenti nell'arco di tre giorni. Il piano è semplice in maniera disarmante, ma va portato a compimento! Il prossimo 8 giugno Plattner, assieme al copilota Franz Doppler, parte dalla città di Rabat, in Marocco (Africa), per attraversare l'Europa e arrivare entro 72 ore sul lato asiatico della città di Istanbul (Turchia). Volendo essere puntigliosi si potrebbe ribattere che Istanbul, come tutta la Turchia, è culturalmente e storicamente in Europa, come dimostra la sua candidatura all'ingresso nell'Unione Europea, ma è anche vero che geograficamente fa parte dell'Asia.

Per tentare l'impresa è stata scelta una Audi A3 1.9 TDI 105 CV completamente di serie, consegnata ai due presso l'Audi Forum di Ingolstadt per coprire il percorso già stabilito di 4.900 km attraverso 13 nazioni. Conoscendo i precedenti di Plattner c'é da scommettere che il professionista della guida ce la metterà tutta per riuscire nell'intento, confidando nella fortuna di traffico e meteo favorevoli.

La tabella di marcia prevede un primo attraversamento dello stretto di Gibilterra su traghetto veloce, seguito da una lunga sgroppata lungo le coste mediterranee di Spagna, Francia e Italia, l'attraversamento delle Alpi, una breve sosta a Monaco di Baviera e poi giù nei Balcani fino a superare il Bosforo. I due viaggiatori dei tre continenti hanno anche promesso di portare a casa 100 foto ricordo per festeggiare i 100 anni di Audi.

Autore:

Tag: Curiosità , Audi


Top