dalla Home

Mercato

pubblicato il 22 maggio 2009

Rolls-Royce aumenterà la forza lavoro del 50%

Più personale per la Ghost

Rolls-Royce aumenterà la forza lavoro del 50%
Galleria fotografica - Rolls-Royce 200 EX ConceptGalleria fotografica - Rolls-Royce 200 EX Concept
  • Rolls-Royce 200 EX Concept - anteprima 1
  • Rolls-Royce 200 EX Concept - anteprima 2
  • Rolls-Royce 200 EX Concept - anteprima 3
  • Rolls-Royce 200 EX Concept - anteprima 4
  • Rolls-Royce 200 EX Concept - anteprima 5
  • Rolls-Royce 200 EX Concept - anteprima 6

L'icona del lusso automobilistico per eccellenza, la Rolls Royce, annuncia un incremento dei suoi dipendenti che aumenteranno del 50% in vista dell'entrata in produzione della Ghost. Si tratta di una notizia in netta controtendenza rispetto alla situazione attuale, nella quale anche la Casa Britannica ha subito un calo delle vendite.

Evidentemente l'arrivo di un modello meno impegnativo della Phantom è visto dalla dirigenza del Marchio Inglese come un'opportunità di ampliare la clientela e, di conseguenza, il numero delle vetture vendute. Per offrire un prodotto consono agli standard d'eccellenza della Casa inglese, il nuovo personale sarà destinato ai settori in cui si lavora il legno, la pelle ed al reparto verniciatura.

"Questa è una buona notizia per l'industria automobilistica britannica - ha detto Tom Purves, CEO Rolls-Royce - considerando il momento attuale. La Gran Bretagna ha un eccezionale talento per la produzione automobilistica, e siamo desiderosi di ampliarlo grazie alla Rolls-Royce. Il nostro nuovo modello ha suscitato risposte positive in ambito internazionale ed ora dobbiamo triovare le persone in grado di condurlo sul mercato".

Autore: Valerio Verdone

Tag: Mercato , Rolls-Royce , lavoro


Top