dalla Home

Motorsport

pubblicato il 19 maggio 2009

Lamborghini Blancpain Super Trofeo ad Adria

Tre successi per il team Petri Corse nella gara inaugurale

Lamborghini Blancpain Super Trofeo ad Adria
Galleria fotografica - Lamborghini Blancpain Super Trofeo ad AdriaGalleria fotografica - Lamborghini Blancpain Super Trofeo ad Adria
  • Lamborghini Blancpain Super Trofeo ad Adria - anteprima 1
  • Lamborghini Blancpain Super Trofeo ad Adria - anteprima 2
  • Lamborghini Blancpain Super Trofeo ad Adria - anteprima 3
  • Lamborghini Blancpain Super Trofeo ad Adria - anteprima 4
  • Lamborghini Blancpain Super Trofeo ad Adria - anteprima 5
  • Lamborghini Blancpain Super Trofeo ad Adria - anteprima 6

Il monomarca Lamborghini è partito sabato scorso sul circuito di Adria dove, in concomitanza con la gara del FIA GT, le velocissime Gallardo in versione Super Trofeo hanno scaricato a terra i loro 570 CV per 3 gare da brivido. Le 15 vetture protagoniste delle competizioni hanno offerto un colpo d'occhio eccezionale ed hanno mostrato le reali potenzialità delle sportive di Sant'Agata.

Nella prima gara un combattivo Giorgio Sanna ha guidato il gruppo fino al penultimo giro, poi è retrocesso in quarta posizione lasciando la vittoria ad un arrembante Fabio Babini che ha preceduto sul traguardo Erik Janiš e Michael Scheublein in seconda posizione e Jerek Janiš e von Thurn und Taxis giunti terzi. Da Segnalare la partenza di Albert von Thurn und Taxis che dalla dodicesima posizione in griglia è riuscito a balzare in terza posizione.

In gara-2 Babini è partito davanti a tutti in virtù del successo nella prima corsa ed ha condotto la sua Lambo in maniera impeccabile per poi lasciarla nelle mani del compagno di squadra Rossetto che ha colto la seconda vittoria di giornata per il team Petri Corse. Sul podio, rispettivamente in seconda e terza posizione, gli equipaggi composti daAlexander Frei e Jonathan Cochet, e da Peter Kox e Marc A. Hayek.

Nella corsa conclusiva Babini ha centrato una straordinaria tripletta propiziata dall'entrata in pista della safety-car. Grazie al ricongiungimento con i primi due equipaggi, ha potuto conquistare la testa della corsa e l'ha mantenuta fino alla bandiera a scacchi. Dietro di lui si sono piazzate le Lambo di Erik Janiš e Michael Schaublein, al secondo posto, e di von Thurn und Taxis e Jerek Janiš, giunti terzi. "È stato un fine settimana di gara davvero entusiasmante per noi - ha affermato Babini - la macchina ha delle ottime caratteristiche ed è molto veloce. La ripartenza dopo l'uscita della safety car nella terza gara è stata molto emozionante e tutti e quattro i piloti avrebbero potuto vincere. Conosco il tracciato bene e mi sono sentito avvantaggiato nelle prime fasi, ma tutti gli altri piloti hanno recuperato in fretta rendendo il weekend molto emozionante".

"Questa è la mia prima gara dopo qualche anno di pausa e sono molto contento del risultato - ha dichiarato Rossetto - il team ha fatto un ottimo lavoro per rendere tutto questo possible e ci ha messo in ottima posizione per il weekend".

Autore: Valerio Verdone

Tag: Motorsport , Lamborghini , piloti , monomarca


Top