dalla Home

Eventi

pubblicato il 18 maggio 2009

La Mille Miglia di OmniAuto.it

Racconti di un'edizione 2009 straordinaria

La Mille Miglia di OmniAuto.it
Galleria fotografica - La BMW Z4 alla Mille MigliaGalleria fotografica - La BMW Z4 alla Mille Miglia
  • La BMW Z4 alla Mille Miglia - anteprima 1
  • La BMW Z4 alla Mille Miglia - anteprima 2
  • La BMW Z4 alla Mille Miglia - anteprima 3
  • La BMW Z4 alla Mille Miglia - anteprima 4
  • La BMW Z4 alla Mille Miglia - anteprima 5
  • La BMW Z4 alla Mille Miglia - anteprima 6

A tutti quegli appassionati di auto d'epoca, di supercar e di vetture speciali che come ogni anno si erano ripromessi di seguire almeno in parte la rievocazione della leggendaria Mille Miglia e che non hanno potuto tener fede all'impegno diciamo: "peccato, noi c'eravamo!"
Esserci significa capire in profondità lo spirito di una manifestazione che non ha età e che riaccende ogni anno la passione per i motori, come e più di una gara riservata alle auto moderne. Per il secondo anno un equipaggio di OmniAuto.it si è mescolato al convoglio delle oltre 370 auto storiche iscritte, ingigantito a dismisura da un numero di auto al seguito (ufficiali e non) probabilmente superiore.

Immaginate un treno di quasi 800 automobili in movimento lungo la penisola italiana, composto da quei modelli che fanno brillare gli occhi ai fanatici delle quattro ruote e avrete una vaga idea di che spettacolo semovente sia la Mille Miglia, capace dopo tre giorni di gara di farci quasi abituare ad avere davanti al parabrezza la coda di una Ferrari 500 Mondial o di una Mercedes-Benz SLR McLaren Roadster 722 S.

Il risultato finale di questa edizione 2009 della Mille Miglia è stato il più combattuto e incerto nella storia della gara di regolarità cominciata nel 1977: i vincitori Ferrari/Ferrari hanno prevalso sui secondi arrivati Sielecki/Hervas per un inezia: 26.091 punti contro 26.089, dopo una gara di 3 giorni e quasi 1.600 km. Fino all'ultima prova speciale cronometrata di Maranello erano in testa gli argentini, ma la precisione al centesimo di secondo dimostrata dall'equipaggio bresciano nel passaggio sull'ultimo pressostato cronometrico è valsa loro la Coppa delle Mille Miglia. Il vincitore dello scorso anno, Luciano Viaro, è giunto terzo dimostrando una regolarità invidiabile e quinto si è classificato Flaminio Valseriati, vincitore di alcune precedenti rievocazioni. 122esimo si è classificato Geronimo La Russa, mentre David Coulthard è rimasto fuori dalla classifica.

Quanto a noi, a bordo di una nuova BMW Z4 sDrive23i, abbiamo percorso la bellezza di 1.542 chilometri, tenendo una media non propriamente invidiabile di 51,4 km/h che però giustifichiamo con il tempo speso per le esigenze di copertura giornalistica. Consumando 3 pieni di benzina (circa 11,7 litri/100 km), la nostra fidata compagna di viaggio si è dimostrata perfetta per l'impresa, capace di ammaliarci col suo fascino roadster nell'assolata campagna toscana e di riscaldarci fra le pareti di neve incontrate sul Terminillo. Lo spazio a bordo e nel bagagliaio si è dimostrato sufficiente per il lungo weekend di "lavoro", così come il motore adeguato a muovere con un po' di brio la mole non indifferente della nuova Z4. Questa mancanza di leggerezza percepita al volante non impedisce all'auto di rassicurare il guidatore nelle curve in appoggio, dove si dimostra stabile e sincera sempre. Per scatti brucianti è forse meglio pensare ad una versione con qualche cavallo in più. Impeccabili le finiture, la qualità generale e il design, secondo noi e secondo molte persone incontrate sul percorso, "seducente".

Il nostro diario online della Mille Miglia ha raccontato con una sessantina di post (praticamente uno ogni ora) le emozioni in diretta di questo evento unico al mondo, l'unico dove è possibile incontrare sulle stesse strade Stirling Moss, Mika Häkkinen, Jacky Ickx, Kristian Ghedina, Lord Charles March, il Principe Von Bayern, le Maserati, Le Ferrari, le Porsche, le Jaguar, le Alfa Romeo più belle del passato, ma anche un gruppetto di KTM X-Bow, una Ferrari Enzo, una F&M Vulca, svariate Lotus, Caterham, TVR e 911 Turbo a non finire!

Sulla scorta di questa seconda esperienza alla Brescia-Roma-Brescia, siamo già certi di potervi preparare un reportage ancora più ricco e intrigante della prossima edizione. Secondo noi, per capire e godere appieno lo spirito della Mille Miglia le possibilità sono due: partecipare alla gara con un'automobile d'epoca o seguirla su OmniAuto.it!

Galleria fotografica - L'altra Mille MigliaGalleria fotografica - L'altra Mille Miglia
  • L\'altra Mille Miglia - anteprima 1
  • L\'altra Mille Miglia - anteprima 2
  • L\'altra Mille Miglia - anteprima 3
  • L\'altra Mille Miglia - anteprima 4
  • L\'altra Mille Miglia - anteprima 5
  • L\'altra Mille Miglia - anteprima 6
Galleria fotografica - Facce da Mille MigliaGalleria fotografica - Facce da Mille Miglia
  • Facce da Mille Miglia - anteprima 1
  • Facce da Mille Miglia - anteprima 2
  • Facce da Mille Miglia - anteprima 3
  • Facce da Mille Miglia - anteprima 4
  • Facce da Mille Miglia - anteprima 5
  • Facce da Mille Miglia - anteprima 6
Galleria fotografica - Mille Miglia 2009: i vincitoriGalleria fotografica - Mille Miglia 2009: i vincitori
  • Mille Miglia 2009: i vincitori - anteprima 1
  • Mille Miglia 2009: i vincitori - anteprima 2
  • Mille Miglia 2009: i vincitori - anteprima 3
  • Mille Miglia 2009: i vincitori - anteprima 4
  • Mille Miglia 2009: i vincitori - anteprima 5
  • Mille Miglia 2009: i vincitori - anteprima 6

Autore:

Tag: Eventi , auto storiche , mille miglia


Top