dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 17 maggio 2009

Green GT

Correre a Le Mans senza inquinare

Green GT
Galleria fotografica - Green GTGalleria fotografica - Green GT
  • Green GT - anteprima 1
  • Green GT - anteprima 2
  • Green GT - anteprima 3
  • Green GT - anteprima 4
  • Green GT - anteprima 5
  • Green GT - anteprima 6

La Green GT è una giovane Casa automobilistica Svizzera con un "eco-sogno" nel cassetto davvero rivoluzionario, costruire una sportiva completamente elettrica da far correre alla 24 ore di Le Mans.

La società elvetica per la linea di questa futuristica vettura ha commissionato il giovane e promettente designer Thomas Clavet della ISD Valencienne Design School. Il risultato è sicuramente accattivante e innovativo con forme ben raccordate fra loro enfatizzate dal bianco della carrozzeria e dai dettagli aerodinamici in carbonio. L'elemento di spicco di questa sportiva è certamente la calotta che ospita il posto di guida, ispirata a quelle degli aerei da combattimento, apribile grazie a una cerniera posta nella parte posteriore.

Per contenere il peso si è optato per un telaio in carbonio e una carrozzeria in fibra di vetro ottenendo così l'ottimo risultato di 860 chili. La vera sorpresa di questa monoposto sono però i due propulsori elettrici che sprigionano circa 100 kw l'uno alimentati da pannelli solari fotovoltaici e da due batterie agli ioni di litio da 30 kwh ciascuno. Le prestazioni sono davvero impressionanti, la Casa promette una velocità massima di 275 km/h e uno scatto da zero a cento in meno di 4 secondi, ottenuti grazie ad una potenza complessiva che oscilla tra i 350 e 400 CV e una incredibile coppia massima di 2000 Nm.

Questa eco-granturismo dovrebbe nascere entro il 2011, con i nostri migliori auguri.

Autore: Francesco Donnici

Tag: Prototipi e Concept


Top