dalla Home

Mercato

pubblicato il 14 maggio 2009

Luca de Meo: da Fiat Group a Volkswagen

E' ufficiale, sarà il responsabile marketing di Wolfsburg

Luca de Meo: da Fiat Group a Volkswagen

Luca De Meo, ex amministratore delegato di Alfa Romeo, Abarth e coordinatore marketing di tutti i marchi del Gruppo Fiat, continuerà a lavorare nel mondo dell'auto, ma all'interno del Gruppo Volkswagen. Stavolta il comunicato ufficiale arriva direttamente da Wolfsburg, che, diramando la notizia in inglese per una immediata diffusione, rende nota la prossima posizione del manager italiano: responsabile marketing alle dirette dipendenze di Christian Klingler, membro del consiglio d'amministrazione e responsabile vendite, marketing e post-vendita del Colosso tedesco.

Martin Winterkorn, amministratore delegato di Volkswagen AG, ce lo aveva già confermato in occasione della consegna del premio Top Manager 2008 di InterAutoNews, ammettendo l'autenticità dell'indiscrezione del mensile AutoMotorundSport trapelata a gennaio. E' così che il 41enne di talento che, per l'ottimo lancio sul mercato della Fiat 500, ha ottenuto uno dei più prestigiosi riconoscimenti in ambito manageriale - quello di "Chief Marketing Officer of the Year" 2008 - dal primo agosto contribuirà a rafforzare la posizione del Gruppo tedesco nel mercato internazionale. La sua nomina infatti è "un passo molto importate per l'azienda", come l'ha definito Klingler, convinto che l'esperienza del giovane italiano "contribuirà significativamente" alla crescita internazionale di Volkswagen.

Luca de Meo, che ha sostituito il dimissionario Jochen Sengpiehl, ha studiato marketing a Milano ed è stato responsabile delle vendite Renault in Italia dal 1992 al 1994. Da qui è seguito il suo trasferimento al quartier generale del Gruppo francese dove è diventato responsabile del prodotto e dell'analisi di mercato. Nel 1998 ha lavorato per la Toyota Motor Europe per pianificare il lancio commerciale di alcuni modelli, prima di assumere l'incarico di responsabilità per il brand Lexus.

Il suo ingresso nel Gruppo Fiat è avvenuto nel 2002, quando è stato nominato capo marketing di Lancia. Gli è bastato un anno per diventare vice presidente del Marchio torinese e il suo ingresso nel management di Fiat Automobiles Spa è stato quasi immediato (2004), tanto quanto l'ascesa nel Lingotto fino a diventare amministratore delegato di Alfa Romeo, Abarth e coordinatore marketing di tutti i marchi del Gruppo Fiat. Le sue dimissioni, comunicate a gennaio, hanno destato grande sorpresa e qualche delusione, ma come lui stesso aveva detto:

"Sono grato alla Fiat per avermi dato la possibilità di vivere un'esperienza professionale ed umana forse irripetibile. Ma a 41 anni sento il bisogno di percorrere nuove vie professionali. Mi resterà il ricordo di sette anni meravigliosi e indimenticabili che mi hanno permesso di crescere e di confrontarmi con sfide difficili e molto stimolanti".

Autore:

Tag: Mercato , Volkswagen


Top