dalla Home

Curiosità

pubblicato il 12 maggio 2009

Targa Florio: asta Floriopoli

Verso il sesto bando tra sprechi e sospetti

Targa Florio: asta Floriopoli
Galleria fotografica - Targa Florio, assolata passione Galleria fotografica - Targa Florio, assolata passione
  • Targa Florio, assolata passione - FOTO di SALVO CARERI   - anteprima 1
  • Targa Florio, assolata passione - FOTO di SALVO CARERI   - anteprima 2
  • Targa Florio, assolata passione - FOTO di SALVO CARERI   	   - anteprima 3
  • Targa Florio, assolata passione - FOTO di SALVO CARERI     - anteprima 4
  • Targa Florio, assolata passione - FOTO di SALVO CARERI   	   - anteprima 5
  • Targa Florio, assolata passione - FOTO di SALVO CARERI  	   - anteprima 6

E' notizia di questi giorni che la Legge Finanziaria 2009 della Regione Siciliana, approvata dall'ARS lo scorso 30 aprile, è stata oggetto di censura da parte del Commissario di Stato dinanzi alla Corte Costituzionale nella parte relativa alla delibera di contributi per 78 milioni di euro ad Enti locali. Questa notizia fa pensare, se messa in relazione con il fatto che la stessa ARS non è sinora stata capace trovare coesione attorno alla proposta di stanziare solamente 1,2 milioni di euro per salvare Floriopoli (le strutture relative al percorso della Targa Florio). Abbiamo già portato all'attenzione dei nostri lettori il movimento di opinione creatosi in Sicilia attraverso un Forum - ormai conosciuto in tutto il mondo - che ha puntualmente denunciato i vari tentativi di vendita all'asta del complesso di Floriopoli.

Ricordiamo che serpeggia tra i forumisti il "sospetto", ripreso più volte da diversi giornali siciliani, che non sia stato un caso se questi bandi - siamo al sesto - sono sinora andati deserti e con valori sempre più al ribasso e la paura è che chi comprerà lo farà non per amore della Targa e né per voglia di ricavare, tanto per fare un esempio, un complesso museale da box , tribune e Direzione gara. Il vero interesse sarebbe nei 14 ettari di terreno in periferia di Termini Imerese annessi alle appena citate costruzioni, di valore plausibilmente ben superiore a quello d'asta. Si rischia quindi di dare una spallata ad una testimonianza di una corsa che, assieme alla Mille Miglia, ha fatto epoca, e il cui ricordo e le cui vestigia potrebbero, attraverso l'acquisto da parte della regione, trovare sede prestigiosa ed appropriata proprio nel complesso di Floriopoli.

I forumisti hanno subissato l'ARS di e-mail tanto da intasarne le caselle postali, i giornali locali e non ne hanno parlato e ne stanno parlando, la pressione sull'ARS è forte ma la Sicilia è anche gattopardesca e pirandelliana. Iin altre parole la cordata che intende scalare Floriopoli - i cui componenti e le cui mire sono chiaramente evidenziati nelle pagine del Forum - sembra esser riuscita ad avvicinarsi sensibilmente alla somma necessaria a soddisfare il minimo d'asta.

E' una corsa contro il tempo ed una contrapposizione della volntà di acquisto all'ignavia nel legiferare: vorrà l'ARS votare l'emendamento che permetterà di preservare un pezzo di storia dei Florio, della Sicilia e del motorismo mondiale oppure dilazionerà la decisione sintantochè l'Asta non andrà più finalmente deserta?

Targa Florio Story

Targa Florio Story

Autore: Giovanni Notaro

Tag: Curiosità , aste , targa florio


Top