dalla Home

Tuning

pubblicato il 11 maggio 2009

Mercedes C63 AMG by Avus

Essere, non apparire

Mercedes C63 AMG by Avus
Galleria fotografica - Mercedes C63 AMG by AvusGalleria fotografica - Mercedes C63 AMG by Avus
  • Mercedes C63 AMG by Avus - anteprima 1
  • Mercedes C63 AMG by Avus - anteprima 2
  • Mercedes C63 AMG by Avus - anteprima 3
  • Mercedes C63 AMG by Avus - anteprima 4
  • Mercedes C63 AMG by Avus - anteprima 5
  • Mercedes C63 AMG by Avus - anteprima 6

La Factory tedesca Avus performance dopo aver messo le mani su due gioielli tecnologici come le Audi RS6 Avant ed S5 e ora passata ad un altro gioiello dell'industria automobilistica della Germania come la Mercedes C63 AMG.

Da un punto di vista estetico le preparazioni della Avus sono sempre state sobrie e difficilmente distinguibili dai modelli di serie. Le uniche differenze rispetto alla vettura originale sono i nuovi cerchi in lega da 19 pollici (opzionali i 20''), le finiture color nero sugli specchietti laterali, sul tetto, sulla griglia frontale e sul logo della stella Mercedes all'anteriore.

Per quanto riguarda la meccanica, l'upgrade di potenza effettuato dal tuner (denominato stage 3) ha fatto schizzare la potenza massima di questa auto da 457 CV a 585 CV, mentre la coppia massima è passata da i 600 Nm a 750 Nm.

Con queste modifiche La C63 AMG di Avus è capace di raggiungere i 320 km/h in tutta scioltezza, grazie al nuovo impianto frenante a 8 pistoncini e con dischi dal diametro di 380mm. Sono stati adottati pure inediti ammortizzatori e sospensioni, oltre ad un nuovo sistema di scarico dal sound molto coinvolgente.

Autore: Francesco Donnici

Tag: Tuning , Mercedes-Benz , tuning


Top