dalla Home

Mercato

pubblicato il 11 maggio 2009

L'Alleanza Renault-Nissan a Singapore

Creata una task force per lo sviluppo degli EV nella città asiatica

L'Alleanza Renault-Nissan a Singapore

L'Alleanza Renault-Nissan continua ad avanzare verso lo sviluppo di una mobilità a zero emissioni. Il 7 maggio, infatti, il gruppo franco-giapponese ha siglato una partnership con l'Energy Market Authority (EMA), la Land Transport Authority (LTA) e l'Economic Development Board(EDB) che porterà l'avvio di un team di lavoro congiunto che avrà lo scopo di promuovere l'introduzione e lo sviluppo di EV (electric vehicles) a Singapore.

Questa taskforce definirà un piano globale di test e di valutazione dei benefici ambientali ed economici degli EV, in vista del loro sviluppo su larga scala. Il team di studio collaborerà con diversi specialisti in campo industriale al fine di esaminare le esigenze in termini di infrastruttura, quadri politici, così come in materia di sviluppo di nuovi business model adatti ai veicoli non inquinanti. Identificherà anche le opportunità di ricerca e sviluppo ed esaminerà, infine, le possibilità di educare il grande pubblico mediante un programma di car sharing a livello nazionale, così come attraverso flotte aziendali.

Secondo Lawrence Wong, Presidente di EMA, gli EV sono estremamente adatti al contesto urbano della città di Singapore essendo una città di dimensioni abbastanza ridotte, con una rete elettrica capillare e infrastrutture tecnologiche molto sviluppate. Il direttore del programma Veicoli Elettrici di Renault, Thierry Koskas, non nasconde l'ambizione dell' Alleanza dei due gruppi automobilistici di conquistare la leadership in materia di veicoli a zero emissioni.

L'Alleanza ha già siglato 26 partnership con governi, città e realtà industriali di tutto il mondo, al fine di accelerare lo sviluppo dei veicoli elettrici a livello globale. Gli accordi firmati vanno dagli stati americani del Tennessee e dell'Oregon, nella Contea di Sonoma, a Phoenix e Tucson in Arizona, fino alle prefetture giapponesi di Kanagawa e Yokohama, passando perIsraele, Danimarca, Portogallo, Principato di Monaco Regno Unito, Francia, Svizzera, Irlanda, Cina ed Hong Kong.

Autore: Francesco Donnici

Tag: Mercato , auto elettrica


Top