dalla Home

Attualità

pubblicato il 30 aprile 2009

Ponte del Primo Maggio 2009: inizia l'esodo

L'arrivo del bel tempo favorirà i viaggi, ma l'autostrada da domani costa di più

Ponte del Primo Maggio 2009: inizia l'esodo

In questi giorni di gite, scampagnate, festeggiamenti e manifestazioni, le strade torneranno ad essere intasate dal traffico. Già a partire da queste ore le condizioni di viabilità si stanno congestionando e da domani viaggiare in autostrada costerà di più. Le tariffe subiranno un aumento in media del 2,4% a causa di un adeguamento che doveva già avvenire nel gennaio del 2009, ma che il Decreto anticrisi del novembre 2008 aveva congelato imponendo un rinvio di quattro mesi.

L'arrivo del bel tempo dovrebbe favorire la circolazione, ma l'Anas ha pubblicato l'elenco delle strade chiuse per il maltempo. A causa degli allagamenti dei giorni scorsi, l'Anas ha dovuto infatti disporre la chiusura temporanea di alcuni tratti stradali in Abruzzo, Veneto, Toscana e Basilicata. "Mezzi e uomini della società delle strade sono incessantemente all'opera per riaprire al traffico i tratti chiusi e mantenere condizioni di sicurezza sul resto della rete interessata dal maltempo", si legge in una nota di oggi. Sull'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, si possono verificare rallentamenti all'altezza di Sicignano per la presenza di scambi e restringimenti di carreggiata, pertanto Anas e Polizia stradale consigliano il percorso alternativo della strada statale 19 con uscita a Campagna e rientro in autostrada a Petina. In Toscana è chiusa per frana la strada statale 12 "dell'Abetone del Brennero" al km 61,600. In Abruzzo, alcune strade statali rimangono chiuse a seguito del sisma dello scorso 6 aprile. In particolare, la strada statale 17 "dell'Appennino Abruzzese", dal km 35,750 al km 36,750; la strada statale 260 "Picente", nel comune di Montereale; la strada statale 5 "Tiburtina", dal km 160,900 al km 169,300 e dal km 176 al km 176,400; la strada statale 696 "del Parco del Sirente -Velino", dal km 36,300 al km 36,900 e dal km 44,800 al km 46,350 e la strada statale 81 "Piceno-Aprutina", dal km 55,500 al km 55,700. In Basilicata è chiusa per una frana dovuta al maltempo dei giorni scorsi la strada statale 92 "dell'Appenino meridionale", dal km 58,480 al km 70,400. Infine, in Campania, sulla tangenziale di Salerno è attivo un restringimento di carreggiata al km 54 della tangenziale per consentire il completamento del nuovo svincolo di Fratte.

Un forte incremento del traffico è previsto verso Sud e in uscita dalle grandi città a partire da queste ore con un picco in serata. In direzione Nord e in entrata nelle grandi città il traffico sarà sostenuto dal pomeriggio di domani fino alla tarda serata di domenica. Le lunghe percorrenze sulla direttrice nord-sud verranno favorite dalla rimozione dei cantieri mobili disposta dall'Anas e da Autostrade per l'Italia su tutta la rete nei giorni del fine settimana e dal blocco dei mezzi pesanti, che non potranno viaggiare dalle ore 16.00 alle 22.00 di oggi, dalle 8.00 alle 22.00 di domani e domenica 2 maggio, dalle 8.00 alle 22.00. Stando alle previsioni di Autostrade per l'Italia il traffico andrà crescendo da Milano a Parma, tra Bologna e Firenze, e in uscita dalla Capitale, sia verso Orte, sia verso Napoli, tra Roma sud e Anagni. In Lombardia, traffico in uscita da Milano, verso Venezia sull'A4 e verso la Svizzera sull'autostrada dei Laghi; in Emilia, dalla A13 e sulla A14, da Bologna a Ravenna, verso l'adriatico; in Liguria ci saranno disagi in A10 tra Genova e Varazze e in A12 sino a Rapallo. Verso la Versilia è atteso traffico da Firenze in A11 sino a Montecatini e verso la costa tirrenica da Roma in A12, sulla Roma - Civitavecchia tra Roma e Santa Severa; dalla Capitale, traffico tra Roma est e Castel Madama vero le località abruzzesi.

Per informazioni più dettagliate, che consigliamo di ottenere prima e durante il viaggio, ricordiamo che sono a disposizione gli operatori del Centro Informativo Viabilità al numero 840 04 21 21, così come è attivo il numero unico Pronto Anas 841.148.

Autore:

Tag: Attualità , viaggiare


Top