dalla Home

Curiosità

pubblicato il 30 aprile 2009

Record mondiale per la Ford Fusion Hybrid

2.326 km con un pieno: 69 ore di guida "economica" per una media di 34,64 km/l

Record mondiale per la Ford Fusion Hybrid
Galleria fotografica - Ford Fusion HybridGalleria fotografica - Ford Fusion Hybrid
  • Ford Fusion Hybrid - anteprima 1
  • Ford Fusion Hybrid - anteprima 2
  • Ford Fusion Hybrid - anteprima 3
  • Ford Fusion Hybrid - anteprima 4
  • Ford Fusion Hybrid - anteprima 5
  • Ford Fusion Hybrid - anteprima 6

L'americana Ford Fusion comincia a vantare nella sua carriera due primati importanti, dato che al record di velocità per auto fuel-cell a idrogeno (333,612 km/h) si aggiunge ora il record di chilometri percorsi con un pieno per una berlina alimentata a benzina. La Ford Fusion Hybrid appositamente impegnata nella "1,000-Mile Challenge" per raggiungere il limite delle mille miglia con un pieno di carburante è riuscita ad andare oltre l'obiettivo prefissato e a percorrere ben 1.445,7 miglia complessive (2.326 km), sicuramente grazie anche all'abilità degli esperti piloti ingaggiati per l'eco-cimento.

Partita alle 8:15 da Mount Vernon (Virginia), la Ford Fusion Hybrid si è fermata priva di carburante alle 5:37 del 28 aprile sulla George Washington Parkway di Washington, D.C, dopo 69 ore di guida continuata. La squadra di 7 piloti, composta fra l'altro dalla star del campionato NASCAR Carl Edwards, dallo specialista in record di consumi Wayne Gerdes e da ingegneri Ford è riuscita anche nell'intento di raccogliere fondi per 8.000 dollari, destinati alla Juvenile Diabetes Research Foundation (JDRF) per la ricerca sul diabete mellito di tipo 1.

Il risultato finale di 1.445,7 miglia, se paragonato all'autonomia di 700 miglia dichiarata da Ford per la Fusion Hybrid, è solo apparentemente incredibile, tenuto soprattutto conto che i guidatori sono esperti di guida al risparmio e che hanno usato tutti i trucchi e le accortezze utili per ridurre i consumi. Le tecniche di guida utilizzate sono state studiate appositamente per il tentativo di record, facendo anche leva sul vantaggio offerto dalla trazione elettrica al di sotto dei 75 km/h.

Lo stesso Wayne Gerdes, ingegnere dell'Illinois, ha pianificato con meticolosità lo stile di guida più adatto e, sfruttando il sistema "hypermiling" da lui ideato, è riuscito a ridurre al minimo i consumi. Fra gli accorgimenti utilizzati si possono ricordare quello di mantenere una pressione costante sul pedale dell'acceleratore, le accelerazioni graduali, le frenate leggere, il mantenimento di abbondanti distanze di sicurezza per anticipare le manovre richieste dalle condizioni del traffico, controllo degli impianti semaforici per poterci arrivare in presenza del verde, riduzione nell'uso di riscaldamento e condizionamento, vetri chiusi per ridurre la resistenza aerodinamica e tutte quelle tecniche che sfruttano il momento di inerzia nelle discese, fino al punto ideale della salita ed evitando il più possibile le buche nella strada.

Nonostante il percorso comprendesse una parte di strada a grande scorrimento e una più complessa zona cittadina con semafori, ogni occasione è stata sfruttata per ottimizzare i consumi, per utilizzare il sistema rigenerativo di energia in frenata e per sfruttare il pannello informativo EcoGuide compreso nello SmartGauge Ford, utilie per il miglior sfruttamento energetico della motorizzazione ibrida.

Autore:

Tag: Curiosità , Ford , record , auto ibride


Top