dalla Home

Curiosità

pubblicato il 28 aprile 2009

Fiat Ducato: la "Papamobile" d'Abruzzo

Benedetto XVI visita l'Aquila con un mezzo prodotto a Sevel Val di Sangro

Fiat Ducato: la "Papamobile" d'Abruzzo
Galleria fotografica - Fiat Ducato: la "Papamobile" d'AbruzzoGalleria fotografica - Fiat Ducato: la "Papamobile" d'Abruzzo
  • Fiat Ducato: la \
  • Fiat Ducato: la \
  • Fiat Ducato: la \
  • Fiat Ducato: la \
  • Fiat Ducato: la \
  • Fiat Ducato: la \

In queste ore il Papa sta visitando le zone terremotate d'Abruzzo. Ad accompagnarlo stavolta c'è una speciale "Papamobile" che è stata costruita appositamente per l'occasione in uno degli stabilimenti simbolo della regione colpita dal sisma: quello di Sevel Val di Sangro, a un centinaio di chilometri dall'Aquila. E' qui che la Fiat ha prodotto una versione speciale del Ducato Panorama che ha messo a disposizione della Protezione Civile per le esigenze di trasporto del Pontefice. La Sevel, joint venture paritetica tra il Gruppo Fiat e PSA-Peugeot Citroen, ha iniziato la propria attività nel 1981, ha prodotto 3.8 milioni di veicoli e oggi occupa quasi 6.000 persone rappresentando la più importante realtà industriale dell'intera regione.

Il Ducato che ha portato il Santo Padre nella tendopoli di Onna e che lo accompagnerà nella Basilica di Collemaggio, tra le rovine della Casa dello Studente ed, infine, nella Scuola della Guardia di Finanza di Coppito, è un esemplare unico. Il mezzo è stato infatti appositamente allestito per la visita di oggi.

All'esterno è di colore bianco con le insegne della Protezione Civile e all'interno, dove ci sono sette posti (di cui i cinque posteriori disposti a salotto), i rivestimenti interni sono in pelle bianca. Per una migliore visibilità posteriore il Ducato è stato dotato di telecamere e per garantire la sicurezza del Papa sono stati installati speciali sistemi di sicurezza.

Autore:

Tag: Curiosità , Fiat


Top