dalla Home

Attualità

pubblicato il 15 aprile 2009

Terremoto in Abruzzo: E l'assicurazione auto?

Adiconsum chiede alle compagnie di estendere l'Rc auto

Terremoto in Abruzzo: E l'assicurazione auto?

Le polizze Rc auto scadute o in scadenza delle vetture intestate alle vittime del sisma in Abruzzo sono molte, come gli automobilisti colpiti dalla tragedia che rischiano di continuare a pagare un premio a cui non corrisponde alcun servizio. La decisione dell'Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici (Ania) di garantire 30 giorni di copertura aggiuntiva ai 15 previsti dal contratto sono troppo pochi secondo l'Adiconsum, che ha chiesto all'Ania e alle compagnie di assicurazione un impegno di copertura assicurativa per l'Rc auto fino al 31 dicembre, almeno per quelle famiglie che hanno avuto l'abitazione distrutta o resa inagibile dal terremoto.

Le compagnie dovrebbero "prendere un provvedimento analogo a quello assunto dall'Abi per le rate in scadenza di mutui e prestiti, anche per tutti i pagamenti delle polizze vita", si legge in una nota dell'Associazione Difesa Consumatori e Ambiente, secondo cui il governo dovrebbe varare "un provvedimento urgente che sospenda, oltre agli aspetti fiscali, anche tutti quei contratti tra privati con pagamenti in scadenza in questi mesi".

L'Adiconsum ha infine ricordato agli abitanti che hanno avuto i veicoli distrutti dal terremoto di chiedere alla propria compagnia la sospensione della polizza per evitare di pagare un premio "inutile" (ndr).

Autore:

Tag: Attualità , terremoto abruzzo


Top