dalla Home

Attualità

pubblicato il 10 aprile 2009

Anche il Gruppo Fiat si mobilita per aiutare l’Abruzzo

40 euro per ogni veicolo venduto ad aprile

Anche il Gruppo Fiat si mobilita per aiutare l’Abruzzo

La gara di solidarietà per aiutare le popolazioni terremotate in Abruzzo coinvolge anche il mondo dell'auto con il primo Costruttore nazionale che devolverà in beneficienza 40 euro per ogni vettura e veicolo commerciale Fiat, Alfa, Lancia e Fiat Professional venduta in aprile. L'obiettivo è quello raggiungere circa 2,5 milioni di euro, una cifra che verrà impiegata ricostruire un Asilo nido comunale all'Aquila.

Questo lodevole programma di aiuto prevede inoltre la fornitura ai comuni colpiti dal terremoto di 15 Ducato Panorama per il trasporto scolastico mentre nella prima fase dei soccorsi sono stati offerti alla Protezione Civile diversi mezzi: Iveco ha messo a disposizione sei Massif, tre Eurocargo attrezzati, due Iveco Astra cava-cantiere e un Daily 4x4 con equipaggiamento speciale; New Holland ha offerto macchinari e operatori specializzati e FPT Powertrain Technologies gruppi elettrogeni insonorizzati che potranno servire per la produzione di energia nelle tendopoli.

Vale la pena segnalare, infine, che stabilimenti del Gruppo che si trovano nelle zone limitrofe a quelle dei comuni colpiti dal sisma hanno voluto dare il loro tangibile contributo. In particolare lo stabilimento Sevel di Val di Sangro e quello di Magneti Marelli di Sulmona hanno dato la loro disponibilità a favorire le iniziative di supporto ai soccorsi da parte degli operai, degli impiegati e dei dirigenti.

Autore: Redazione

Tag: Attualità


Top