dalla Home

Motorsport

pubblicato il 6 aprile 2009

Maserati Granturismo MC

Quest'anno parteciperà alla GT4 European. Nel 2010 un monomarca tutto per lei

Maserati Granturismo MC
Galleria fotografica - Maserati Granturismo MCGalleria fotografica - Maserati Granturismo MC
  • Maserati Granturismo MC - anteprima 1
  • Maserati Granturismo MC - anteprima 2

Dall'amalgama della Maserati Granturismo S e della Granturismo MC Concept presentata lo scorso settembre all'Autodromo di Monza nasce la Granturismo MC, vettura da competizione sviluppata per la categoria GT4, una classe competitiva dove le differenze tra l'auto stradale e la corrispondente versione da competizione sono molto ridotte.

La Granturismo MC parteciperà ad alcuni eventi della GT4 European Cup già nella seconda parte di questa stagione, guidata da un team privato e andando, molto più in generale, ad offrire un'appassionante opportunità a quella categoria di gentleman driver e nicchia di proprietari Maserati che, "quasi" integralmente appagati della loro Granturismo, desidererebbero raggiungere l'apice della loro passione guidando una Granturismo in pista.

La vettura ha partecipato il 17 e 18 marzo al cosiddetto "Balance of performance", due giorni di prove organizzate dalla SRO sempre al Paul Ricard, al fine di analizzare ed equilibrare le prestazioni dei modelli che disputeranno la GT4 European Cup.

MONOMARCA NEL 2010
Maserati Corse sta attualmente lavorando alla preparazione di una serie limitata di Maserati GranTurismo MC destinate ai gentlemen driver che vogliono affrontare nel 2010 la GT4 European Cup e i campionati nazionali. Le consegne degli esemplari ordinati dai clienti direttamente a Maserati Corse inizieranno partire dal mese di ottobre 2009. Il prezzo indicativo è di 135.000 euro (tasse incluse).
A partire dal 2010 Maserati intende organizzare nuovamente un Trofeo monomarca in ambito europeo. Le vetture che daranno vita al Trofeo avranno naturalmente alcuni contenuti specifici che le distingueranno dalle Maserati GranTurismo MC in versione GT4.

CARATTERISTICHE
Sulla scocca, debitamente alleggerita, della Maserati Granturismo S poggia una carrozzeria realizzata in fibra di carbonio con vetrature in lexan. Il peso complessivo è molto contenuto poiché scende da circa 1.800 a meno di 1.400 chili (l'abitacolo è privo di ogni rivestimento: presenti solo il sedile da corsa e la plancia completamente in carbonio). La scocca è stata ulteriormente rinforzata utilizzando una gabbia roll-bar integrale con omologazione FIA. La potenza (La Granturismo S standard eroga 440 CV a 7.000 giri) aumenta leggermente grazie a un nuovo sistema di aspirazione, all'impianto di scarico studiato su misura (con catalizzatori rimovibili), raggiungendo così un rapporto peso/potenza inferiore a 3,4 kg/CV. Il cambio, longitudinale-posteriore in blocco con il differenziale (classico schema Transaxle) è del tipo semiautomatico a 6 marce + RM con palette al volante e, ovviamente, con una nuova gestione che privilegia la velocità di passaggio da un rapporto all'altro.
Completano l'allestimento un serbatoio da 120 litri ed un impianto frenante con dischi in acciaio di grande diametro (380 mm di diametro anteriormente con pinze a 6 pompanti, posteriori da 326 con pinze a 4 pompanti).

SVILUPPATO DALLA SCORSA ESTATE
Al volante della Granturismo MC si sono alternate le migliori forze collaudatrici. Ciascuno, forte del proprio background professionale e agonistico, ha dato il proprio contributo alla delibera della versione finale: Andrea Bertolini (collaudatore ufficiale Maserati nonché Campione FIA GT in carica al volante della MC12), Thomas Cremonini (collaudatore della produzione di serie), Michael Bartels (Campione in carica FIA GT con l'MC12 del Vitaphone Racing Team) e dall'ex-pilota di F.1 Ivan Capelli.
Con la realizzazione della Maserati GranTurismo MC, continua la tradizione che vede la Casa del Tridente fedele alle proprie origini, quella di società nata nel 1914 per elaborare e successivamente costruire vetture da corsa. Una tradizione che si rinnova
Dopo i fasti della plurivittoriosa MC12 (Tre Campionati Piloti FIA GT, quattro Campionati a Squadre FIA GT nel 2005, 2006, 2007 e 2008 (Vitaphone Racing Team, due Coppe Costruttori FIA GT nel 2005 e 2007, una Citation Cup riservata ai gentlemen driver nel 2007), Maserati crea, con la Granturismo MC, un altro ponte con il suo passato più nobile e mitico verso la sua produzione dei primordi alla produzione di vetture da Corsa (fu la Tipo 26 la prima auto del Tridente) e di vetture Granturismo che potevano, con ben poche modifiche, correre nelle competizioni più altisonanti.
Il palmares Maserati è molto ricco: due vittorie alla 500 Miglia di Indianapolis nel 1939 e nel 1940 con il pilota Wilbur Shaw alla guida della 8CTF "Boyle Special, due titoli mondiali di F.1 nel 1954 e nel 1957, al volante della Maserati 250F guidata da Juan Manuel Fangio, il secondo posto nel Mondiale Marche del 1957, ultimo anno di partecipazione come costruttore ufficiale prima di dedicarsi all'assistenza dei team privati. L'ultima vittoria in un GP di F1 è stata ottenuta da Pedro Rodriguez con la Cooper-Maserati nel 1967 sul circuito di Kyalami, in Sudafrica.

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Motorsport , Maserati


Top