dalla Home

Attualità

pubblicato il 6 aprile 2009

Terremoto Abruzzo: Entro domani riaprirà l’A24

L’Anas è al lavoro per ripristinare la viabilità ordinaria

Terremoto Abruzzo: Entro domani riaprirà l’A24

L'autostrada A24 Roma - L'Aquila, chiusa in più tratti da stamani per agevolare i soccorsi e per consentire ai tecnici di effettuare i controlli sull'integrità strutturale, dovrebbe aprire già domani mattina. A dichiararlo è il Ministro delle Infrastruttura Altero Matteoli impegnato in queste ore con Guido Bertolaso in un vertice operativo all'Aquila.

Il sisma non dovrebbero dunque aver causato danni specifici all'infrastruttura autostradale abruzzese che conta numerose gallerie e lunghi viadotti per i quali inizialmente si erano ipotizzate lesioni.

Più critica risulta invece la situazione della viabilità ordinaria. Diversi danni strutturali e lesioni si registrano sulla rete stradale Anas: a causa del sisma macerie e detriti si sono riversati su diversi tratti delle statali 80 "Del Gran Sasso" e della statale 679 "Avezzano-Sora", ma grazie al tempestivo intervento di uomini e mezzi di Anas, Protezione Civile e Vigili del Fuoco è tutt'ora garantita la pecorribilità. Il terremoto ha causato gravi lesioni strutturali sulla strada statale n. 5 "Tiburtina Valeria" dove il traffico è stato temporaneamente interdetto nei pressi del Comune di Raiano (L'Aquila) e tra i Comuni di Molina e Goriano (L'Aquila). Tecnici Anas sono al lavoro per valutare l'entità dei danni e pianificare interventi di ripristino. Il traffico è deviato sulla statale n. 5 DIR e sulla strada provinciale n. 9.

La stessa sede del Compartimento Anas per l'Abruzzo ha subito danni gravi ed è attualmente inagibile. L'officina e il parco mezzi Anas, se pur danneggiati, dopo un primo esame, risultano comunque perfettamente operativi.
Il Presidente dell'Anas, Pietro Ciucci: "Siamo impegnati in prima linea nonostante il terremoto ci abbia colpiti direttamente, con gravi danni subiti alla nostra sede de l'Aquila. Uomini e mezzi della società delle strade sono al lavoro da ore, l'Anas in Abruzzo con un grande sforzo organizzativo e spirito di servizio è al fianco di Protezione Civile e Ministero delle Infrastrutture e Trasporti per fronteggiare l'emergenza e garantire percorribilità e sicurezza sulla rete".

Autore: Redazione

Tag: Attualità


Top