dalla Home

Curiosità

pubblicato il 6 aprile 2009

L'Hummer artico per il passaggio a Nord-Ovest

2.000 km sul ghiaccio, per la prima volta con un veicolo stradale

L'Hummer artico per il passaggio a Nord-Ovest

Il Mars Institute è un ente di ricerca americano che studia il pianeta Marte, la sua possibile esplorazione e la diffusione della sua
conoscenza, lavorando a stretto contatto con la NASA. Nell'ambito di un più ampio progetto che vede già da sei anni gli scienziati del Mars Institute impegnati in una serie di esperimenti e prove di esplorazione nelle fredde regioni artiche del Canada, è stata ora presentata una nuova spedizione denominata "Northwest Passage Drive Expedition". L'obiettivo è quello di percorrere sul ghiaccio e con un mezzo stradale l'ormai famoso passaggio a nord-ovest, l'elusiva rotta navale che collega l'Atlantico al Pacifico attraverso l'arcipelago artico canadese.

A causa anche del riscaldamento globale del nostro pianeta, quello che fino agli inizi del secolo scorso era la difficile via di collegamento fra i due oceani, quasi costantemente gelata, è diventata dal 2007 una normale rotta navigabile e libera dai ghiacci nei mesi più caldi. Per esplorare questa parte del pianeta così inospitale e dalle condizioni estreme i ricercatori americani hanno deciso di utilizzare un mezzo stradale, vale a dire il "Moon-1 Humvee Rover", una speciale versione artica dell'Hummer militare.

Il giallo e massiccio fuoristrada è stato debitamente trasformato con uno speciale modulo camper posteriore ed è dotato di appositi cingoli per potersi muovere con agilità su neve, ghiaccio e terreno gelato. L'idea è quella di realizzare un'impresa mai tentata prima, percorrere sulla banchisa artica in direzione ovest-est i 2.000 chilometri che separano l'area dell'oceano Pacifico da quella dell'Atlantico.

Scopo della missione è quella di acquisire nuove conoscenze sull'esplorazione del suolo lunare e marziano, studiare gli effetti dei cambiamenti climatici sull'Artico e misurare con precisione lo
spessore del ghiaccio, cosa non perfettamente ottenibile attraverso le indagini satellitari. L'impresa, a detta del Dr. Pascal Lee che ha capo del progetto, potrebbe essere la prima e l'ultima di questo tipo, visto che il continuo assottigliarsi dei ghiacci artici rischia di
rendere impossibile un viaggio del genere nei prossimi anni.

Il programma della spedizione, mirata soprattutto alla definizione di un mezzo semovente pressurizzato da presentare alla NASA per l'esplorazione umana di altri pianeti, prevede un equipaggio di quattro persone, di cui due sul Moon-1 Humvee e due su normali motoslitte al seguito per sicurezza. Il Moon-1 è basato sul modello ambulanza in dotazione all'esercito USA, con tetto rialzato posteriore e motore diesel; il viaggio è programmato su di una velocità media di quasi 20 km/h, con soste ogni due o tre giorni vicino alle coste e durerà 2/4 settimane.

Autore:

Tag: Curiosità , Hummer , statistiche


Top