dalla Home

Motorsport

pubblicato il 29 marzo 2009

Formula 1: storica doppietta per la Brawn GP

Button e Barrichello davanti a tutti nella gara d’esordio in Australia

Formula 1: storica doppietta per la Brawn GP

E' iniziato nel segno della Brawn GP il mondiale di F1 2009, la squadra guidata dallo stratega Ross Brawn, ha siglato una storica doppietta con due piloti, Jenson Button e Rubens Barrichello, caduti da tempo nel dimenticatoio. Si tratta della vittoria di Davide contro Golia, del successo di una scuderia low cost contro i costruttori milionari.

Tutti si aspettavano di vedere le Rosse di Maranello protagoniste, impegnate nell'infinito duello con la McLaren, invece il copione andato in scena a Melbourne ha messo in evidenza lo strapotere della Brawn GP, contrastato solamente dalla Red Bull di Vettel e dalla BMW di Kubica. Domenica da dimenticare per la Ferrari con entrambe le monoposto costrette al ritiro.

La gara è stata avvincente, come ormai non accadeva da tempo, con una splendida partenza di Massa e un duello finale tra Vettel e Kubica, che, eliminandosi a vicenda, hanno lasciato gli onori della secondo posto a Barrichello. Il pilota brasiliano ha tagliato il traguardo dietro al compagno di squadra Button, al comando dalla prima curva, e ha preceduto il nostro Jarno Trulli, che ha completato il primo podio stagionale. Piena d'orgoglio la prestazione di Lewis Hamilton che partito dal fondo dello schieramento, in 18esima posizione, è arrivato quarto per poi risalire in terza posizione dopo che Trulli è stato penalizzato per un sorpasso in regime di safety car.

Chi si aspettava molto da questo primo gran premio non è rimasto deluso: i sorpassi si sono visti, lo spettacolo c'è stato e le innovazioni tecniche hanno condotto ad una vera e propria rivoluzione. Rimangono da fare due considerazioni: la prima riguarda le nuove coperture che, con la mescola dura, faticano ad entrare in temperatura e con quella morbida si deteriorano troppo rapidamente, mentre la seconda interessa il Kers, la sorpresa, un vero e proprio strumento delle meraviglie capace di facilitare i sorpassi meglio di un overboost.

Autore: Valerio Verdone

Tag: Motorsport , formula 1 , piloti


Top