dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 30 marzo 2009

Kia N° 3 presto in arrivo

Il modello di serie sarà presentato al Salone di Francoforte

Kia N° 3 presto in arrivo
Galleria fotografica - Kia N° 3 presto in arrivoGalleria fotografica - Kia N° 3 presto in arrivo
  • Kia N° 3 presto in arrivo - anteprima 1
  • Kia N° 3 presto in arrivo - anteprima 2
  • Kia N° 3 presto in arrivo - anteprima 3
  • Kia N° 3 presto in arrivo - anteprima 4
  • Kia N° 3 presto in arrivo - anteprima 5
  • Kia N° 3 presto in arrivo - anteprima 6

È già iniziato il conto alla rovescia che porterà alla presentazione della nuova coreana di segmento B, attesa in occasione del prossimo Salone di Francoforte (17-27 settembre). Ci vorranno dunque solo 6 mesi per passare dal concept N° 3 presentato al Salone di Ginevra alla vettura di serie la cui sigla di progetto interna è YN e i cui muletti per la messa a punto finale sono già in strada in Corea, come documentato dalle foto che pubblichiamo.

Nonostante la camuffatura, si intravedono le forme generali della carrozzeria, dei gruppi ottici e della calandra mentre la finestratura è nascosta solo nell'ultimo tratto, ma ricalca fedelmente quanto si è visto a Ginevra. La N° 3 avrà naturalmente un nome diverso che è ancora top secret, una lunghezza di poco superiore ai 4 metri (il concept dichiara 4.045 mm) e forme quasi da monovolume eppure tese e dinamiche. Il muso è corto e ben raccordato con il parabrezza che appare molto ampio, la linea di cintura parte più in basso dell'attacco del primo montante con un finestrino supplementare per poi risalire velocemente verso la parte posteriore mentre il tetto ha un profilo discendente. Anche i gruppi ottici, pur non perfettamente visibili, confermano quanto visto sul concept, in particolare per quelli anteriori, con una forma allungata all'indietro, doppia parabola e indicatori di direzione integrati con una fascia nella parte bassa, come sulla Soul che con la N° 3 condivide la piattaforma e anche il passo decisamente lungo che fa pensare a un'accessibilità e un'abitabilità notevoli. Per i fari posteriori, confermata la forma avvolgente con una fascia centrale diversa da quella perimetrica, del tutto simile a quella della Sorento che sarà presentata tra breve al Salone di Seoul.

Si notano anche due elementi di pregio tecnico ed estetico come gli indicatori di direzione con lente chiara integrati nei gusci dei retrovisori e i freni a disco anche per le ruote posteriori. Come per la scocca, anche le sospensioni seguiranno il progetto Soul, ma per i motori ricalcherà un'altra figlia dello stesso progetto, la Hyundai i20. Ci saranno dunque l'1,2 litri da 78 CV e 1,4 litri da 100 CV a benzina e i due Diesel 1,6 litri da 115 CV e 1,4 litri da 75 e 90 CV. Più avanti ci sarà la versione ISG con basse emissioni e sistema stop/start e, se il Governo italiano dovesse poi confermare gli incentivi per il prossimo anno, ci sarà anche la versione bi-fuel GPL omologata fase 2 per avere il massimo di contributi. Altre voci, alquanto verosimili, parlano inoltre di una versione ibrida utilizzando la stessa parte elettromeccanica che Kia sta la Soul ibrida nel 2011. L'arrivo della Honda Jazz ibrida giustifica, almeno a livello teorico, una versione con propulsore elettrico e a benzina da contrapporre alla giapponese. Il lancio commerciale della nuova Kia di segmento B sarà nel 2010.

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Prototipi e Concept , Kia


Top