dalla Home

Mercato

pubblicato il 27 marzo 2009

Il Principato di Monaco con Mitsubishi per una mobilità "verde"

Firmato l'accordo per l'utilizzo di eco-veicoli

Il Principato di Monaco con Mitsubishi per una mobilità "verde"

Il Principato di Monaco continua il suo percorso verso una mobilità a emissioni zero. Dopo aver siglato una partership con l'alleanza Renault-Nissan, il piccolo stato ha firmato un memorandum d'intesa con la Mitsubishi Motors Corporation per l'uso di una flotta di i MiEV, una mini vettura elettrica derivata da una compatta già in vendita in Giappone e in altri mercati chiamata Mitsubishi-i.

Questo protocollo d'intesa è la dimostrazione di un interesse condiviso delle due parti per lo sviluppo di una mobilità sostenibile. Monaco vuole rivoluzionare il sistema di trasporto del suo territorio grazie all'utilizzo di veicoli elettrici nel trasporto pubblico e privato. Dall'altra parte la casa Giapponese vede in questa collaborazione una grande opportunità per testare e migliorare i suoi i MiEV. Il progetto prevede, a partire dalla fine del 2009, la fornitura di auto a zero emissioni che saranno utilizzate dai vari uffici pubblici della comunità locale come ad esempio la posta, l'ufficio di telecomunicazioni e altre organizzazioni come il Casinò di Montecarlo e gli alberghi.

L'obiettivo della collaborazione sarà anche quello di sviluppare le condizioni necessarie per creare la mentalità e le strutture necessarie per introdurre automobili ecologiche nella vita di tutti i giorni attraverso attività promozionali, incoraggiondo così i residenti e le aziende ad acquistarle e a utilizzarle.

Autore: Francesco Donnici

Tag: Mercato , Mitsubishi , auto elettrica


Top