dalla Home

Attualità

pubblicato il 23 marzo 2009

Bosch è pronta per l'ESP obbligatorio

Il Gruppo tedesco lavora per adeguarsi alla normativa UE in vigore dal 2011

Bosch è pronta per l'ESP obbligatorio

A quindici giorni di distanza dall'approvazione della normativa comunitaria che dal 2011 renderà obbligatorio l'ESP su tutte le nuove vetture immatricolate nell'Unione Europea, Bosch ha annunciato lo sviluppo della prossima generazione del sistema ESP, "ancora più performante e con una tecnologia più sofisticata". La decisione del Parlamento Europeo è stata salutata con entusiasmo dal Gruppo che "ha sempre creduto nell'importanza" di questo dispositivo, fondamentale per la sicurezza stradale se si pensa che l'80% degli incidenti sono dovuti alla perdita di aderenza del veicolo, tanto che è diventato un elemento indispensabile per ottenere le 5 stelle EuroNCAP.

Il regolamento, che sarà approvato in via definitiva dal Consiglio dei Ministri, rappresenta per Bosch "uno stimolo per continuare a seguire la strada intrapresa più di dieci anni fa", come ha detto l'amministratore delegato Massimo Guarini, per cui "l'aumento dei volumi produttivi farà scendere il costo dell'ESP rendendolo ancora più conveniente soprattutto per i segmenti A e B. Il nostro ruolo di fornitore indipendente, gli ingenti investimenti in ricerca e sviluppo, così come gli stretti rapporti di collaborazione con i clienti - ha concluso - ci pongono nella posizione ideale per progettare nuove tecnologie per la sicurezza e per l'ambiente".

L'installazione obbligatoria del sistema elettronico di stabilità a partire dal 2011, lo ricordiamo, fa parte di un pacchetto di misure che l'Unione Europea intende implementare per incrementare la sicurezza stradale, ridurre i consumi di carburante e contenere le emissioni. Dal novembre del 2012 sarà invece prevista per legge l'adozione degli pneumatici a bassa resistenza al rotolamento (Low Rolling Resistance Tires - LRRT) e dei sistemi di monitoraggio della pressione degli pneumatici e dal 2013 saranno obbligatori su tutti i nuovi modelli di veicoli commerciali con un peso superiore alle 3.5 tonnellate, per i minivan e per gli autobus con più di otto posti a sedere: l'ESP, l'impianto di frenata d'emergenza predittiva ed il sistema di avviso del cambio di corsia. Dispositivi che saranno obbligatori per tutti i veicoli di nuova immatricolazione dal 2015.

Autore:

Tag: Attualità


Top