dalla Home

Novità

pubblicato il 20 marzo 2009

Lamborghini Gallardo LP 560-4 Spyder

Più potente, più leggera e sempre più... Lambo!

Lamborghini Gallardo LP 560-4 Spyder
Galleria fotografica - Lamborghini Gallardo LP 560-4 SpyderGalleria fotografica - Lamborghini Gallardo LP 560-4 Spyder
  • Lamborghini Gallardo LP 560-4 Spyder - anteprima 1
  • Lamborghini Gallardo LP 560-4 Spyder - anteprima 2
  • Lamborghini Gallardo LP 560-4 Spyder - anteprima 3
  • Lamborghini Gallardo LP 560-4 Spyder - anteprima 4
  • Lamborghini Gallardo LP 560-4 Spyder - anteprima 5
  • Lamborghini Gallardo LP 560-4 Spyder - anteprima 6

Nuovo motore, nuove sospensioni, design rinnovato e una dinamicità accresciuta sono le ottime credenziali per un mito a cielo aperto che si rinnova, la Lamborghini Gallardo LP 560-4 Spyder. Una delle regine nell'elitario mercato delle supercar a cielo aperto si rifà il trucco e propone modifiche importanti che vanno ad accrescerne il già immenso appeal. Sono passati ormai 6 anni dalla nascita della prima Gallardo Spyder e il successo della prima serie è chiaramente testimoniato dalle 8.500 vetture uscite dallo stabilimento di Sant'Agata Bolognese, un record per Lamborghini.
Con un prezzo di 193.104 euro, i 560 CV del V10 da 5,2 litri, la trazione integrale e i 20 chilogrammi in meno rispetto alla serie precedente, le prestazioni promesse stuzzicano la fantasia con una velocità massima di 324 km/h e 4 secondi netti per passare da 0 a 100 km/h. Stephan Winkelmann, Presidente e Amministratore Delegato di Automobili Lamborghini ha dichiarato che "La LP 560-4 Spyder porta avanti in maniera coerente una grande storia di successo", aggiungendo che "Questa vettura rappresenta un modello completamente nuovo e perfettamente coerente in termini di tecnica e design con la strategia alla base della Gallardo LP560-4."

DESIGN
Lo stile della Gallardo Spyder tende ad evolversi seguendo allo contempo esigenze estetiche e funzionali, come si evince dal nuovo frontale della LP 560-4 Spyder con voluminose prese d'aria per il migliore raffreddamento e uno spoiler centrale per l'equilibrio aerodinamico alle alte velocità. La parte posteriore ha un disegno completamente nuovo, con l'mpianto di scarico a quattro terminali cromati, gruppi ottici posteriori, griglia dello sfogo d'aria, impianto di scarico, paraurti e diffusore modificati. Il diffusore di nuova configurazione e il sottoscocca liscio contribuiscono a migliorare l'efficienza aerodinamica e ad incrementare la deportanza della coda.
I proiettori bi-xenon di nuovo disegno sono muniti inferiormente di luci diurne dalla grafica a Y (utilizzata anche nella fanaleria posteriore), realizzati con 15 diodi luminosi (LED). Altre finezze stilistiche le troviamo nel dettaglio dei tappi in alluminio del serbatoio carburante e olio motore, oltre che nella telecamera per la retromarcia incorporata nello spoiler posteriore.

INTERNI
All'interno si trovano i sedili sportivi, ergonomici e posizionati molto in basso, a scelta rivestiti in pelle o in Alcantara. La strumentazione di bordo ha una nuova grafica ed è integrata dal computer di bordo con display multifunzionale che si trova tra il tachimetro e il contagiri.
Per quanto riguarda la personalizzazione, Lamborghini offre un bella scelta di opzioni per gli interni come il pacchetto pelle/Alcantara esteso, il pacchetto carbonio (pannello comandi del climatizzatore, consolle del freno a mano e della leva del cambio in fibra di carbonio - 8.880 euro), o l'esclusivo programma Ad Personam che consente ad ogni cliente di creare la propria auto sportiva "su misura", unica e originale come è giusto che sia per vetture di questo livello.

MECCANICA
Il motore della Gallardo LP 560-4 Spyder è sì il classico V10 da sempre montato sulla Gallardo, ma qui è evoluto fino a 5.204 cc di cilindrata, 560 CV di potenza massima a 8.000 giri/min e 540 Nm di coppia massima a 6.500 giri/min. Per ottenere i 40 CV e i 30 Nm aggiuntivi rispetto alla Spyder precedente i tecnici motoristi sono ricorsi alla riduzione delle masse e degli attriti interni, utilizzando superfici di scorrimento dei cilindri in lega d'alluminio ipereutettica, bielle in acciaio fucinato e pistoni in lega d'alluminio.
Con l'"Iniezione Diretta Stratificata" il carburante viene iniettato direttamente in camera di combustione con una pressione fino a 100 bar mediante un iniettore laterale, creando un movimento di turbolenza (effetto "tumble") alla miscela di aria e carburante che ottimizza la combustione a tutti i regimi.
Con il nuovo motore che esprime una potenza specifica di 107,6 CV/l la Gallardo LP 560/4 Spyder accelera da 0 a 100 km/h in 4,0 secondi (3 decimi in meno della serie precedente) e raggiunge una velocità massima di 324 km/h, 1 solo km/h meno della sorella Coupé e ben 10 km/h in più della Gallardo Spyder prima serie.
A prestazioni accresciute corrispondono una riduzione dei consumi di circa il 18% (15 l/100 km combinato) e delle emissioni di CO2 (351 g/km contro i precedenti 400).

Il numero "4" aggiunto alla denominazione del modello sta a indicare la presenza della trazione integrale permanente con giunto viscoso centrale ("Viscous Traction"), sistema che provvede a ripartire la coppia motrice tra l'avantreno e il retrotreno normalmente secondo il rapporto 30:70, ma si adegua nell'arco di pochi millisecondi nel caso di cambiamenti delle condizioni di guida o del fondo stradale. Un differenziale autobloccante al 45% al retrotreno e un differenziale a regolazione elettronica all'avantreno completano il sistema di trazione che ripartisce la forza motrice alle ruote con maggiore aderenza.
Di serie è il cambio manuale a sei marce, mentre il cambio e-gear (opzionale a 9.600 euro) è stato completamente rivisto e ottimizzato, alleggerendolo e riducendo i tempi di cambiata del 40% nella modalità "Corsa". Tramite le levette del volante il conducente può scegliere tra 3 programmi di guida e cambiata: oltre alla modalità "Normal", sono disponibili i programmi "Sport" (con tempi di cambiata più brevi) e "Corsa" (con regimi di cambiata più elevati del motore). Il sistema ESP è attivo in tutti i programmi di guida e cambiata, mentre la funzione "Thrust Mode" garantisce la massima accelerazione da fermo. A livello telaistico si segnalano i doppi bracci trasversali in alluminio stampato con una nuova cinematica, molle e ammortizzatori rivisti in funzione del maggiore peso della Spyder, oltre che tutti i nuovi supporti in gomma-metallo delle sospensioni. Lo spoiler di coda si solleva e fuoriesce automaticamente oltre i 120 km/h.
I freni sono nuovi, presentano pinze Brembo a otto pistoncini e dischi da 365 mm davanti e a quattro pistoncini e 356 mm dietro. Per chi vuole il massimo esistono anche in opzione (15.240 euro) i dischi freno in carboceramica CCB con diametro di 380 e 356 millimetri. I Pirelli P Zero, montati su cerchi "Apollo" a doppia razza, sono sviluppati appositamente per Lamborghini (anteriori: 235/35 ZR 19, posteriori: 295/30 ZR 19), hanno un basso attrito volvente e consentono la riduzione dei consumi senza alcuna riduzione delle prestazioni.

SICUREZZA
La parte più in evidenza e più importante per ogni spyder rimane il tetto e sulla nuova Gallardo troviamo una capote elettrica in tela foderata (nero, blu, grigio o beige) che impiega circa 20 secondi per l'apertura e la chiusura, utilizzabile alla massima velocità sia chiusa che aperta. Per garantire la massima sicurezza in caso di ribaltamento sono presenti due roll bar del tipo "pop-up", uno dietro ogni sedile, precaricati da una molla che li fa fuoriuscire in posizione di protezione entro 250 millisecondi dall'attivazione da parte di un apposito sensore che rileva il pericolo di cappottamento della vettura. Questi, uniti alla robustezza del telaio a struttura modulare Space Frame, all'airbag lato guida, lato passeggero e laterali e all'attivazione dei pretensionatori delle cinture di sicurezza, sono studiati per assicurare massima protezione agli occupanti di questa sportivissima scoperta. Anche la futura norma europea di "Pedestrian Protection" per la sicurezza dei pedoni è stata tenuta in considerazione nella realizzazione del nuovo frontale, realizzato con un paraurti che assorbe meglio l'energia d'urto.

EQUIPAGGIAMENTI
Oltre alla già citata capote automatica, la Gallardo LP 560-4 Spyder vanta una buona serie di accessori come climatizzatore automatico dual-zone con sensore di irraggiamento, impianto car audio con connettore USB, sedili sportivi con schienale a regolazione elettrica, interno in pelle pregiata e proiettori bi-xenon con luci diurne a LED. Fra gli equipaggiamenti opzionali vanno ricordati il sistema di navigazione (2.400 euro), impianto vivavoce con interfaccia Bluetooth per telefono cellulare (840 euro), impianto antifurto (660 euro) e telecamera di retromarcia (2.400 euro). Come optional a 3.000 euro è inoltre disponibile il lifting system per l'avantreno: premendo solo un pulsante, consente il sollevamento della carrozzeria per agevolare il superamento di ostacoli. Di nuova proposta sono inoltre i cerchi "Cordelia" Shiny Black (5.400 euro).
Con il programma di personalizzazione Ad Personam si può andare decisamente oltre nella fase "creativa" lasciata al cliente, il quale può imprimere uno stile unico e inconfondibile all'abitacolo e alla carrozzeria di ogni Lamborghini. La principale novità è costituita dalle tre esclusive vernici opache Nero Nemesis, Bianco Canopus (quello della vettura in foto) e Marrone Apus (22.800 euro). Gli altri colori disponibili sono il Bianco Monocerus pastello, i metallizzati Blu Caleum, Blu Fontus, Nero Serapis, Grigio Lynx, Grigio Thalasso, i tre strati Giallo Midas, Arancio Borealis, Verde Picus e Celeste Phoebe.

Scheda Versione

Lamborghini Gallardo Spyder
Nome
Gallardo Spyder
Anno
2008 - F.C.
Tipo
Extralusso
Segmento
sportive
Carrozzeria
Spider
Porte
2 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Novità , Lamborghini


Top