dalla Home

Curiosità

pubblicato il 20 marzo 2009

Nissan Livina: la prima Flex Fuel parte dal Brasile

Può funzionare con etanolo E85 ed E100

Nissan Livina: la prima Flex Fuel parte dal Brasile
Galleria fotografica - Nissan LivinaGalleria fotografica - Nissan Livina
  • Nissan Livina - anteprima 1
  • Nissan Livina - anteprima 2
  • Nissan Livina - anteprima 3
  • Nissan Livina - anteprima 4
  • Nissan Livina - anteprima 5
  • Nissan Livina - anteprima 6

Nissan inizia l'avventura nel settore della tecnologia "flex fuel" dal mercato brasiliano, dove la consociata Renault ha già iniziato le operazioni di vendita attraverso la Scenic. La prima Nissan della sua storia equipaggiata con un motore in grado di funzionare con carburante alternativo alla pura benzina si chiama Livina, un mini van per famiglia con cinque porte e cinque posti comodi.

E' basata sulla piattaforma B0, la stessa di Dacia Sandero e Logan anche se il costruttore insiste sul fatto che si tratti di un'automobile molto più sofisticata. E' lunga 416 cm, larga 169, alta 157 e presenta un passo di 260 cm. Il bagagliaio, in configurazione iniziale, offre una capienza di 449 litri.

La gamma della sorella maggiore di Pixo e Note propone due motorizzazioni: 1.6 16v e 1.8 16v, la prima abbinata al cambio manuale a cinque marce, la seconda alla trasmissione automatica a quattro rapporti. Questi due motori (104 CV di potenza il primo, 125 il secondo) possono funzionare con normale benzina o etanolo E85 o E100. Nel qual caso, la potenza aumenta, rispettivamente a 108 e 126 CV.

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Curiosità , Nissan


Top