dalla Home

Mercato

pubblicato il 16 marzo 2009

Daimler cerca un secondo partner per costruire vetture elettriche

Dopo Evonik si valutano Bosch, Tesla o Toshiba?

Daimler cerca un secondo partner per costruire vetture elettriche

Per Daimler l'alleanza con il solo gruppo Evonik non è sufficiente. Il capo della ricerca di Stoccarda, Thomas Weber, ha dichiarato apertamente in un'intervista al quotidiano Handelsblatt che il Gruppo tedesco sta cercando un altro partner per la fornitura di batterie agli ioni di litio.

La partnership, stretta nell'ambito del progetto per produrre auto elettriche o ibride dal 2012, potrebbe essere allargata ad uno fra gli altri più importanti player del settore: le tedesche Continental o Bosch, l'americana Tesla o anche le giapponesi Toshiba o Mitsubishi-Juasa.

"Abbiamo avviato da tempo colloqui con diverse imprese che potrebbero affiancarsi come partner supplementari alla nostra alleanza con Evonik", ha ammesso Weber, precisando che il nuovo alleato potrebbe essere "il più importante" fornitore che lavora con i due gruppi.

Autore:

Tag: Mercato , auto elettrica


Top