dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 16 marzo 2009

Strage di giovani sulle strade

In un solo weekend 8 incidenti e 11 vittime

Strage di giovani sulle strade

Il bilancio di quest'ultimo weekend sulle strade d'Italia è un vero e proprio bollettino di guerra con vittime giovanissime. Dopo mesi in cui finalmente gli incidenti avevano fatto segnare un calo del 30% rispetto al 2008, c'è stata una brusca inversione di tendenza e undici persone sono rimaste uccise in otto episodi che si sono verificati tra la notte di sabato e l'alba di domenica, tutti o quasi per colpa dell'alta velocità. Il maggior numero dei decessi si è verificato nel casertano, dove quattro ragazzi sono morti in tre diversi incidenti stradali, due dei quali sono stati scontri frontali.

L'epilogo più tragico è quello dello scontro tra due auto avvenuto a Maddaloni. Qui, sulla Statale Appia, sono morti sul colpo un carabiniere di 30 anni, che viaggiava con un amico di 35 poi rimasto ferito, e un 19enne del luogo che aveva a bordo un amico di 18 anni, ora ricoverato in prognosi riservata per aver riportato gravi lesioni. Sulla Statale Domiziana, al km 23, in una zona periferica di Sessa Aurunca, un altro scontro frontale ha provocato la morte di un giovane di 22 anni e ferito il fratello, mentre gli occupanti dell'altra vettura sono rimasti illesi. A Lusciano, invece, è morto un 19enne alla guida di una vettura che si è ribaltata.

Inutili anche i soccorsi prestati ai due ragazzi di 20 e 22 anni che all'alba di ieri sono deceduti dopo aver perso il controllo della propria vettura, probabilmente a causa dell'alta velocità, ed essersi schiantati contro un albero sulla statale Salaria (Roma). Sempre all'alba dello stesso giorno, un 24enne di Carmagnola (Torino) è morto schiacciato nell'auto che prima è sbandata e poi é andata a sbattere contro il guard rail sull'autostrada Torino-Piacenza, nei pressi di Tortona. Con lui, diretti in Trentino a sciare, c'erano due coetanei che sono rimasti feriti, ma non corrono pericolo di vita. Nel pomeriggio, a Latina scalo una ragazza è morta ed un uomo è rimasto gravemente ferito dopo un impatto frontale all'incrocio tra via Sermoneta e via Le Pastine.

Frontale è stato anche l'impatto che è costato la vita a due motociclisti, rispettivamente di 34 e 32 anni, che si sono urtati in prossimità di una semicurva con buona visuale, vicino a un lungo rettilineo, a La Sterza, nel comune di Lajatico (Pisa). In sella ad una moto, anche un uomo di 57 anni che è morto a Viareggio, mentre il 38enne alla guida dell'auto che l'ha travolto è stato portato in ospedale perché ha avuto un malore.

Autore:

Tag: Attualità , incidenti , sicurezza stradale


Top