dalla Home

Eventi

pubblicato il 9 marzo 2009

Ginevra opaca? Solo questione di finiture!

Un'edizione all'insegna della vernice opaca

Ginevra opaca? Solo questione di finiture!
Galleria fotografica - Ginevra opaca? Solo questione di finiture!Galleria fotografica - Ginevra opaca? Solo questione di finiture!
  • Bugatti Veyron Bleu Centenaire   - anteprima 1
  • Bugatti Veyron Bleu Centenaire - anteprima 2
  • Bugatti Veyron Bleu Centenaire - anteprima 3
  • Bugatti Veyron Bleu Centenaire - anteprima 4
  • Bugatti Veyron Bleu Centenaire  - anteprima 5
  • Bugatti Veyron Bleu Centenaire  - anteprima 6

Chi pensava che il 79esimo Salone dell'Automobile di Ginevra avrebbe risentito in maniera pesante della crisi economico-finanziaria in atto si è dovuto ricredere, perché l'edizione 2009 ha dato il meglio di sé, pur fra ridimensionamenti e la sobrietà di alcuni stand. "Opaco" può essere il termine migliore per descrivere questo Salone, ma non certo per la mancanza di novità o di spunti interessanti che rivelano una vivacità di fondo nelle scelte di ingegneri e designer.

Una delle tendenze più nuove ed eclatanti arriva infatti dalla verniciatura opaca o semilucida di molte vetture viste a Ginevra, soprattutto nell'ambito delle supercar, delle concept e dei tuner dediti alle vetture più esclusive. Se la finitura opaca della carrozzeria era fino a poco tempo fa appannaggio di poche vetture speciali trasformate su specifica richiesta da tuner specializzati in elaborazioni di lusso come Mansory, Brabus e pochi altri, ora sembra che la strana e inedita moda abbia preso piede. Una forte spinta l'ha data di sicuro Lamborghini quando ha introdotto nel suo programma AD PERSONAM tre colori opachi e ruvidi al tatto di nome Nero Nemesis, Bianco Canopus e Marrone Apus, a cui si possono aggiungere colori su campione.

Nel turbinio di proposte totalmente o parzialmente opache presenti a Ginevra si possono ricordare la Bugatti Veyron Bleu Centenaire con i suoi toni di blu lucido/opaco, la grezza fibra di carbonio con finitura opaca della Pagani Zonda R, il nero opaco assoluto di Mansory Bentley Continental GTC Speed, Kia N°3 Concept e Lancia Delta 200 HP Angels & Demons, il grigio e arancione di Mansory Chopster, il padiglione scuro dell'incredibile Ferrari 599XX e il cofano motore della Rolls Royce 200 EX Concept.

Se a queste si aggiungono le finiture traslucide con cui sono state presentate la Subaru Legacy Concept (lamiera spazzolata), la Infiniti Essence concept, la particolare finitura "lattiginosa" della Nissan Qazana, i tanti dettagli opachi della KTM X-Bow ROC e le Mercedes Endurance Testcar impunemente esposte ancora con la loro mascheratura nera, non resta che definire l'opaco come il colore del Salone di Ginevra 2009.

Autore:

Tag: Eventi , ginevra


Top