dalla Home

Home » Argomenti » Incentivi auto

pubblicato il 3 marzo 2009

Via libera da Bruxelles agli incentivi italiani

Le norme comunitarie sono rispettate, ma dovranno esserlo anche in pratica

Via libera da Bruxelles agli incentivi italiani

La Commissione Europea è ''soddisfatta'' dei chiarimenti ricevuti dall'Italia sul piano di incentivi per l'auto. Il portavoce del commissario alla concorrenza, Jonathan Todd, ha annunciato il via libera di Bruxelles al piano italiano, avvertendo però che se l'esecutivo europeo continuerà o meno ad essere soddisfatto "dipenderà da cosa succederà nella pratica''.

Le perplessità di Bruxelles, sorte in seguito alle indiscrezioni riportate dalla stampa, riguardavano in particolare la parte del provvedimento che prevede la firma di protocolli tra governo e aziende interessate, ovvero produttrici dei beni che beneficiano degli incentivi. La Commissione ha dunque preso atto dell'impegno italiano ad offrire i sostegni previsti dal decreto legge sugli incentivi "a tutte le aziende interessate e quindi non solo a quelle che firmeranno i protocolli" contemplati all'articolo 2 del provvedimento. L'Italia ha assicurato che nelle misure prese "non ci sono aspetti discriminatori", nè aiuti di Stato che violino le regole comunitarie.

Anche la Spagna ha ricevuto il via libera al suo piano di incentivi, perché le manovre di Madrid non violano le norme UE, come era stato già decretato domenica scorsa per la Francia.

Autore:

Tag: Attualità , incentivi , unione europea


Top