dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 4 marzo 2009

Mitsubishi i MiEV concept e i-Miev SPORT AIR

Due modi diversi di intendere l'auto elettrica

Mitsubishi i MiEV concept e i-Miev SPORT AIR
Galleria fotografica - Mitsubishi i MiEV concept e i-Miev SPORT AIRGalleria fotografica - Mitsubishi i MiEV concept e i-Miev SPORT AIR
  • Mitsubishi i MiEV concept e i-Miev SPORT AIR - anteprima 1
  • Mitsubishi i MiEV concept e i-Miev SPORT AIR - anteprima 2
  • Mitsubishi i MiEV concept e i-Miev SPORT AIR - anteprima 3
  • Mitsubishi i MiEV concept e i-Miev SPORT AIR - anteprima 4
  • Mitsubishi i MiEV concept e i-Miev SPORT AIR - anteprima 5
  • Mitsubishi i MiEV concept e i-Miev SPORT AIR - anteprima 6

Mitsubishi innovative Electric Vehicle o più semplicemente MiEV. Parliamo dei due studi ingegneristici di vettura elettrica che Mitsubishi esibisce al Salone di Ginevra. Si chiamano Mitsubishi i MiEV concept e i-MiEV SPORT AIR.

Il debutto della i MiEV al Salone di Ginevra rappresenta un indagine di mercato. La mini vettura, infatti, deriva da una compatta già in vendita in Giappone e in altri mercati, chiamata Mitsubishi-i, e presto verrà anch'essa commercializzata. Il lancio in Giappone della versione di serie è previsto per l'estate del 2009 e nel 2010 arriverà in Europa.

Per essere uniformarsi agli standard europei, la i MiEV si differenzia dalla sua "sorella maggiore" per la posizione di guida a sinistra, la carreggiata più larga e gli sbalzi laterali allungati. La vettura è lunga 3,450 m, larga 1,520 m ed alta 1,600 m. Gli interni sono semplici, dallo stile chiaro e dalle linee abbondantemente circolari. Per suggerire l'idea di "ecologico" ed evocare nella mente le immagini di scenari puri come quelli artici, i designer hanno optato per un contrasto di colori tra il corpo vettura, bianco, e quello degli interni, ice-blue. Il risultato è un buon mix cromatico.
La i MiEV concept è equipaggiata con un propulsore elettrico da 47kW alimentato da batterie agli ioni di litio da 330V. Al fine di massimizzare lo spazio a bordo, dove possono accomodarsi 4 persone, e garantire una buona stabilità durante la marcia, sia il motore elettrico che le batterie sono state montate in posizione centrale. Una scheda tecnica in poche parole "semplice", con un propulsore a basso impatto ambientale che sostituisce quello termico posteriore-centrale della Mitsubishi-i.

La i MiEV SPORT AIR nasce dalla i MiEV SPORT presentata al Salone di Tokyo nel 2007, un piccolo coupé due posti spinto da tre motori elettrici. Tuttavia, come lascia intendere il nome AIR e come avevamo predetto, il prototipo esposto al Salone di Ginevra è la sua versione "aperta" ed ha un solo motore.
La i MiEV SPORT AIR è una sporty electric vehicle (da qui l'appellativo di SPORT) a trazione posteriore equipaggiata con una versione più potete del propulsore della i MiEV: 60 kW contro 47 kW. Rispetto alla i MiEV è più lunga (3,650 m) e più larga (1,600 m), ma è più bassa (1,529 m); il passo invece è lo stesso per entrambe (2,550 m). Anche il peso delle due vetture è molto diverso: 980 kg per la i MiEV SPORT AIR e 1.080 kg per la i MiEV. Per alleggerire la i MiEV SPORT AIR alcuni componenti sono stati realizzati in plastica, mentre le sospensioni e il telaio sono in alluminio. Inoltre, per migliorarne la stabilità, il baricentro è stato collocato il più in basso possibile.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Mitsubishi , ginevra , auto elettrica


Top