dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 3 marzo 2009

Nuova Volkswagen Polo

Debutta a Ginevra ed è tutta sua sorella...

Nuova Volkswagen Polo
Galleria fotografica - Presentazione nuova Volkswagen PoloGalleria fotografica - Presentazione nuova Volkswagen Polo
  • Presentazione nuova Volkswagen Polo - anteprima 1
  • Presentazione nuova Volkswagen Polo - anteprima 2
  • Presentazione nuova Volkswagen Polo - anteprima 3
  • Presentazione nuova Volkswagen Polo - anteprima 4
  • Presentazione nuova Volkswagen Polo - anteprima 5
  • Presentazione nuova Volkswagen Polo - anteprima 6

È lei probabilmente la novità più importante del Salone di Ginevra: la nuova Volkswagen Polo che giunge alla sua quinta generazione e segue dopo pochi mesi la sorella maggiore Golf riprendendone nello stile molti dei temi in una chiave ancora più moderna. Nuovo il pianale (quello che ha debuttato sulla nuova Seat Ibiza) e nuovi i motori per dimensioni che sono cresciute di poco rispetto alla precedente Polo.

La nuova è lunga 3,952 metri in larghezza (+36 mm), larga 1,682 m (+32 mm) ed è alta 1,454 metri, più bassa 13 mm mentre il passo, se è quello della sorella spagnola di 2,469 metri, sarebbe praticamente identico a quello attuale. Nonostante questo, l'abitabilità, secondo le dichiarazioni delle Casa, è cresciuta in particolare nella zona posteriore e all'altezza delle spalle. Anche lo spazio per i bagagli è cresciuto (almeno con i sedili in posizione) con un volume disponibile che ora va da 280 a 952 litri.

La scocca è la parte sicuramente più nuova. Grazie alla differente progettazione e agli acciai utilizzati, il peso è calato del 7,5%, ciononostante le prestazioni nei crash test sono notevolmente migliorate tanto che l'intrusione negli urti frontali è diminuita addirittura del 50% e del 20% in quelli laterali. Grazie inoltre ai sedili contro il colpo di frusta, agli airbag laterali testa-torace e all'ESP dell'ultima generazione di serie, la nuova Polo mira a ottenere 5 stelle EuroNCAP. A proposito dell'abitacolo, va detto che lo stile è molto "Golf" con alcune differenze. La prima è che la parte centrale della plancia è rivolta verso il guidatore, il volante è a tre razze, la strumentazione è retroilluminata e, per la prima volta su una Polo, l'indicatore del livello della benzina è digitale. Al centro della plancia potrà essere montato un navigatore satellitare completo di tutti i più moderni sistemi telematici e multimediali.

La gamma motori nel 2009 si svilupperà con quattro unità a benzina e tre Diesel. Per quanto riguarda le prime, c'è un nuovo 4 cilindri 1,2 litri da 60 CV e 70 CV, il noto 1,4 litri da 85 CV e il nuovo e interessante 1,2 litri TSI da 105 CV che, grazie anche al cambio a 6 rapporti di serie, offre gli stessi livelli di consumi ed emissioni (rispettivamente 5,5 litri e 129 g/km di CO2) della versione meno potente eppure è capace di spingere la Polo fino a 190 km/h. Prodigi del turbo e dell'iniezione diretta. In più, i due motori più potenti possono essere equipaggiati anche del cambio DSG a doppia frizione a 7 rapporti, disponibile anche per il nuovo Diesel 1,6 litri common rail da 90 CV che si potrà avere anche con potenze di 75 CV e 90 CV, tutti con cambio manuale a 5 rapporti di serie, emissioni di 109 g/km di CO2 e consumi di 4,2 litri/100 km. Ma la campionessa assoluta sarà la BlueMotion da 90 CV che raggiungerà i 96 g/km di CO2 e 3,8 litri/100 km. Altre novità per i propulsori sono previste invece già dal 2010.

A livello di autotelaio, nessuna sorpresa. Le sospensioni seguono lo schema classico con montante McPherson anteriore ed assale torcente posteriore, ma con il vantaggio di avere carreggiate più larghe di 30 mm. Anche lo sterzo è del tipo elettroidraulico, utile compromesso tra le esigenze di sensibilità e precisione e quelle della riduzione dei consumi. A questo proposito, è doveroso citare un particolare della nuova Polo: le luci diurne che consentono di risparmiare da sole 0,15 litri/100 km. Più avanti saranno disponibili persino i proiettori bi-xenon, una prima assoluta in questo segmento. La nuova Volkswagen arriverà sul mercato in giugno nei soliti tre allestimenti (Comfortline, Trendline, Highline) e c'è da attendersi che il prezzo di attacco sarà compreso tra 11.500 e 12mila euro.

Galleria fotografica - Nuova Volkswagen PoloGalleria fotografica - Nuova Volkswagen Polo
  • Nuova Volkswagen Polo - anteprima 1
  • Nuova Volkswagen Polo - anteprima 2
  • Nuova Volkswagen Polo - anteprima 3
  • Nuova Volkswagen Polo - anteprima 4
  • Nuova Volkswagen Polo - anteprima 5
  • Nuova Volkswagen Polo - anteprima 6

Scegli Versione

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Anticipazioni , Volkswagen


Top