dalla Home

Curiosità

pubblicato il 3 marzo 2009

Sebastian Vettel sale in cattedra

Il pilota incontra gli studenti del Politecnico di Milano

Sebastian Vettel sale in cattedra

Quale appassionato di auto non ha mai desiderato di trovarsi faccia a faccia con uno dei suoi idoli della domenica per soddisfare tutte le curiosità che nascono durante la visione di un gran premio? Certo non è facile venire a contatto con i cavalieri del rischio che spesso, per la maggior parte degli spettatori, sono identificati semplicemente dal casco, dai colori della squadra e dal nome che appare insovraimpressione.

Così, per portare il circus a contatto con l'ambiente universitario, il team più glamour della F1, il Team Red Bull, ha organizzato per oggi, presso l'aula L06 del Politecnico di Milano, sita in Via La Masa 34 dalle ore 10.30 alle 12.30, un incontro tra gli studenti del Politecnico di Milano e il campione tedesco Sebastian Vettel. Il più giovane vincitore di un Gran Premio di F1, chi non ricorda la sua impresa a Monza con la Toro Rosso nella passata stagione, sarà a disposizione dei ragazzi della nota Università milanese per rispondere ai quesiti riguardanti il mondo delle corse. Affiancato da Geoffrey Willis, direttore tecnico di Red Bull Racing e Federico Cheli, professore del corso di studi di Ingegneria Meccanica del Politecnico, Vettel svelerà agli spettatori presenti tutti i segreti della sua monoposto, spiegherà quali sono i dettagli che contano per emergere in F1 e parlerà dei vari circuiti e delle insidie che nascondono.

In questo modo, grazie ad un dibattito legato all'affascinante mondo della F1, i ragazzi potranno verificare l'applicazione concreta degli studi ingegneristici su una monoposto della massima serie.

Autore: Valerio Verdone

Tag: Curiosità


Top