dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 9 marzo 2009

Opel Ampera

La sorella europea della Volt parla elettrico

Opel Ampera
Galleria fotografica - Opel Ampera al Salone di Ginevra 2009Galleria fotografica - Opel Ampera al Salone di Ginevra 2009
  • Opela Ampera al Salone di Ginevra 2009 - anteprima 1
  • Opela Ampera al Salone di Ginevra 2009 - anteprima 2
  • Opela Ampera al Salone di Ginevra 2009 - anteprima 3
  • Opela Ampera al Salone di Ginevra 2009 - anteprima 4
  • Opela Ampera al Salone di Ginevra 2009 - anteprima 5
  • Opela Ampera al Salone di Ginevra 2009 - anteprima 6

In americano si dice Chevrolet Volt e in "europeo" si pronuncia Opel Ampera. Sarà questa infatti questa la vettura elettrica che il marchio tedesco di GM commercializzerà dalla fine del 2011 nel Continente mentre nel Regno Unito, come da tradizione, prenderà il marchio Vauxhall con il fregio sulla calandra e la guida a destra come uniche differenze.

SOLUZIONI ESTETICHE
La novità era attesa ed è presente al Salone di Ginevra, ma le forme non fanno sensazione per la ovvia somiglianza con la Volt con la quale la Ampera condivide praticamente tutto. Le differenze sono soprattutto nel frontale tagliato da due boomerang convergenti verso il centro che incorporano i gruppi ottici e delimitano la calandra e la presa d'aria inferiore. Anche questa tuttavia non è una novità in General Motors e si era già vista sul concept Saturn Flextreme presentato al NAIAS di Detroit nel 2008, pieno di spunti che siamo sicuri vedremo anche su altre Opel come, ad esempio, il sistema FlexDoors. Dietro invece i due sfoghi verticali suggeriscono, insieme al profilo estrattore, immagini sportive.

ABITACOLO
Anche l'abitacolo per quattro persone è praticamente identico nelle forme, diverso solo nelle tinte che sono sulla Ampera più scura con una dominante nero lucida e rossa con inserti in metallo lucido. Cambiano solo il volante e altri dettagli come l'ubicazione e la forma delle bocchette della climatizzazione, quelle del cassetto porta guanti. Leggermente diversa anche la leva al centro della consolle centrale che non è quella del cambio (che su una vettura elettrica non c'è), ma una sorta di cloche con la quale si decide solo se si va avanti o in retromarcia. Sulla sinistra c'è il pulsante di avviamento o, meglio, di stand by, più simile nella forma e nella funzione a quello di un qualsiasi elettrodomestico. Il bagagliaio con portellone è di 301 litri, un numero che fin'ora non era stato ancora rivelato e che immaginiamo sia lo stesso anche per la Volt.

MECCANICA "FLUIDA"
L'aerodinamica del resto è molto curata e non è un controsenso per una vettura come questa (che non supera i 160 km/h) perché è proprio l'andatura a velocità costante quella più dispendiosa per la batteria, mentre in rilascio e o in frenata c'è sempre modo di recuperare energia. Non stupisce che anche vetture ibride, come Prius e Insight, rispondano a canoni molto simili per avere il minimo della resistenza con il massimo dello spazio per l'elettromeccanica, i passeggeri e i bagagli. Gli pneumatici saranno Goodyear a bassa resistenza di rotolamento (ma saranno diverse da quelle per la Volt) su cerchi da 17 pollici. Le sospensioni sono McPherson anteriori e posteriori ad assale torcente con bracci longitudinali. La Ampera è lunga 4.404 mm, larga 1.798 mm e alta 1.430 mm con un passo di 2.685 mm, perfettamente uguale a quello della Chevrolet Cruze e questo lascia intuire che tra le vetture in questione ci siano delle parentele strutturali.

TECNOLOGIA DALLA DOPPIA ANIMA
Ma Ampera e Volt sono parenti strette soprattutto per la piattaforma e il sistema di propulsione elettromeccanico che all'interno di General Motors chiamano E-REV (Extended Range Electric Vehicle) o Voltec. Per GM è un'auto elettrica, ma in pratica si tratta di un sistema ibrido in serie plug-in dotato di un motore a scoppio 1,4 litri, un motore elettrico da 111 kW e 370 Nm che fa da propulsore (cioè il solo a essere collegato con le ruote) e una batteria al litio da 16 kWh (ma solo la metà viene effettivamente utilizzata) composta da 220 celle prodotte dalla LG Chem e la cui particolarità è la forma a T per alloggiarla nel tunnel centrale e sotto i sedili posteriori. La ricarica completa si fa in 3 ore collegando la presa domestica a 220 Volt con la presa che sulla vettura si trova dietro lo sportellino ricavato dal supporto dello specchietto retrovisore esterno sinistro. Bastano tre ore per avere circa 60 km di autonomia viaggiando solo in elettrico a emissioni zero, se invece si va oltre parte il motore a scoppio che, come un gruppo elettrogeno, ricarica le batterie assicurando un'autonomia complessiva di 500 km. Nel ciclo combinato questo tipo di soluzione consente di emettere solo 40 g/km di CO2, dovuti solo a quei 40 km nei quali viene a mancare la carica di origine domestica. Non mancherà il divertimento di guida, soprattutto quando si tratterà di guadagnare velocità grazie alla grande coppia del motore elettrica sin da fermo e questo dovrebbe garantire un'accelerazione fino a 100 km/h in 9 secondi.

RISPARMIO ASSICURATO
Secondo i tecnici di GM è questo il futuro della mobilità perché l'80% degli automobilisti percorre non più di 50 km al giorno e dunque con la Ampera potrebbero viaggiare a zero emissioni. Se invece si dovesse andare oltre, ci sarebbe sempre la rete distributiva per i carburanti così come la conosciamo ora. Calcolando 60 km al giorno e 22mila km all'anno, il costo chilometrico dell'Ampera è di 0,02 euro/km con un risparmio annuo di 1.700 litri di benzina calcolata a 1,16 euro al litro. Per chi invece fa 100 km al giorno e 36.500 km all'anno, il risparmio è di 2.200 litri di benzina.

Galleria fotografica - Opel AmperaGalleria fotografica - Opel Ampera
  • Opel Ampera - anteprima 1
  • Opel Ampera - anteprima 2
  • Opel Ampera - anteprima 3
  • Opel Ampera - anteprima 4
  • Opel Ampera - anteprima 5
  • Opel Ampera - anteprima 6

Scheda Versione

Opel Ampera
Nome
Ampera
Anno
2012 - F.C.
Tipo
Normale
Segmento
compatte
Carrozzeria
3 volumi
Porte
5 porte
Motore
ibridaestesa
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Anticipazioni , Opel , auto elettrica , auto ibride


Listino Opel Ampera

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.4 E-Rev anteriore elettrico 150 1.4 4 € 40.220

LISTINO

 

Top