dalla Home

Curiosità

pubblicato il 26 febbraio 2009

USF1: nasce il team di F1 a stelle e strisce

Arriverà il prossimo anno con un budget da 62 milioni di dollari

USF1: nasce il team di F1 a stelle e strisce

Dopo il tanto vociferare dei giorni scorsi sulla nascita di un team di F1 completamente americano, la notizia è diventata ufficiale, e dall'anno prossimo sulla griglia di partenza dei Gran Premi della massima formula vedremo schierate due monoposto a stelle e strisce in cui potrebbero trovar posto Marco Andretti, Nipote di Mario che vinse il Mondiale di F1 con la Lotus nel 1978 e Danica Patrik, la prima donna che ha trionfato in una gara di Formula Indy.

Saranno le vetture della neonata squadra USF1 che avrà il suo quartier generale nel Nord Carolina, patria del campionato americano Nascar. L'intento dei due finanziatori Ken Anderson e Peter Windsor, che potranno contare su un portafoglio (del quale non hanno voluto spiegare la provenienza) da 62 milioni di dollari, circa 48 milioni di euro, è quello far scattare negli States la passione per la F1. "Ci sono più infrastrutture e più pubblico qui in America che in ogni altra parte del pianeta", ha detto Anderson che vanta trascorsi in F1 in squadre storiche come la Williams e la Ferrari.

L'arrivo di un team nazionale potrebbe riportare un Gran Premio di F1 negli USA dopo la cancellazione, avvenuta due anni fa, della corsa di Indianapolis. Nonostante i proclami concomitanti con l'annuncio della team USF1, non sarà facile far entrare nel cuore degli americani l'entusiasmo per una serie che, a differenza del campionato nascar, offre pochi sorpassi ed è sempre molto distaccata dal pubblico.

Autore: Valerio Verdone

Tag: Curiosità


Top