dalla Home

Mercato

pubblicato il 23 febbraio 2009

GM: prestazioni addio

Tagli al reparto High Performance Vehicle Operations

GM: prestazioni addio

La General Motors taglia il suo celebre reparto High Performance Vehicle Operations (HPVO), quello dove sono nate le più celebri e veloci vetture del gruppo, ultime tra tutte la Corvette ZR1 e tutta la Serie V di Cadillac.

Inutile dire il motivo di tale scelta: la crisi profonda, la più dura della sua storia, che la Casa americana sta cercando disperatamente di affrontare anche con un pesante piano di ristrutturazione e il massiccio aiuto dei finanziamenti statali. I 60 ingegneri dell'HPVO saranno dunque riassegnati ad altri compiti, in particolare al core business rappresentato dalle vetture di volume e dalle nuove tecnologie che riguardano l'efficienza energetica e le nuove forme di propulsione, prima fra tutte l'elettrico ad autonomia estesa sul quale GM si sta giocando praticamente tutto.

Non si tratta di una decisione definitiva. Il comunicato ufficiale infatti specifica che, non appena la domanda per le vetture ad elevate prestazioni riprenderà e le condizioni di mercato e finanziarie saranno più propizie, i battenti dell'HPVO saranno riaperti. Ce lo auguriamo tutti e si spera che questa decisione non precluda al ritiro di GM dalle competizioni, prima fra tutte la 24 ore di Le Mans dove la Corvette è stata protagonista negli ultimi anni, a volte come assoluta dominatrice.

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Mercato , General Motors


Top