dalla Home

Mercato

pubblicato il 20 febbraio 2009

Gruppo BMW: a gennaio vendite in calo del 24,2%

Perdono tutti i brand, anche MINI e Rolls-Royce

Gruppo BMW: a gennaio vendite in calo del 24,2%

Il 2009 inizia in salita per il Gruppo BMW. Dopo un anno difficile con un ribasso percentuale delle vendite pari al 4,3%, nel mese di gennaio il Colosso Tedesco ha venduto 22.444 vetture in meno rispetto allo stesso mese del 2008. Si tratta di un risultato che segna una flessione del 24,2% e coinvolge tutti i brand del Gruppo, persino MINI e Rolls-Royce che nell'anno appena trascorso avevano fatto segnare dei record di immatricolazioni.

Delle 70.405 vetture vendute a gennaio, 60.248 sono BMW, 10.120 MINI e 37 Rolls-Royce. Tra i tre marchi sono significative le riduzioni percentuali di BMW (-22,1%) e MINI (-34,5%), mentre appare più lieve il calo del brand di lusso Rolls-Royce (-9,8%). Da segnalare per il Marchio bavarese il positivo ingresso sul mercato della nuova Serie 7, con 2.498 unità consegnate, il buon risultato della X6 (2.846 consegne) e l'importante aumento di vendite della Serie 1 coupè che, con 1.295 vetture distribuite, segna un incremento dell'81,6% rispetto al 2008.

"Le attuali condizioni del mercato rimangono estremamente difficili", ha detto Ian Robertson, membro del Consiglio di Amministrazione di BMW AG responsabile delle vendite e del marketing. "Tuttavia, si prevede che la nostra strategia EfficientDynamics continuerà a dare una spinta al Gruppo BMW, dal momento che sempre più paesi europei si stanno orientando a favore di imposte sui veicoli in base alle emissioni di CO2", ha aggiunto Robertson. "L'anno scorso, nessun altro Costruttore ha ridotto le emissioni di CO2 della sua flotta quanto il BMW Group".

Autore: Valerio Verdone

Tag: Mercato , Bmw


Top