dalla Home

Attualità

pubblicato il 10 febbraio 2009

Il Pacte Automobile di Sarkozy preoccupa Bruxelles

"Così si rischia una depressione come nel '29"

Il Pacte Automobile di Sarkozy preoccupa Bruxelles

Il Pacte Automobile approvato ieri dal presidente Nicolas Sarkozy per aiutare l'industria francese preoccupa la Commissione Europea. "L'obbligo dei beneficiari degli aiuti di investire soltanto in Francia o di acquistare componenti dai fornitori in Francia non è compatibile" con le norme europee, ha detto il portavoce dell'autorità Antitrust, Jonathan Todd, ricordando che la scorsa settimana il commissario UE alla Concorrenza, Neelie Kroes, aveva messo in guardia il segretario francese all'industria, Luc Chatel, da ogni tentazione protezionistica.

La preoccupazione di Bruxelles, tuttavia, si basa per il momento soltanto sulle informazioni messe a disposizione della stampa circa il prestito da 6,5 miliardi di euro concesso dall'Eliseo a Peugeot-Citroen, Renault e Renault Trucks. Il piano, infatti, deve ancora essere esaminato dalla Commissione Europea. "Speriamo che una volta ricevuto, l'analisi, che sarà fatta con urgenza, porti a conclusioni diverse", ha detto Todd, avvertendo però che la Commissione è determinata a difendere le regole sulla libera circolazione delle merci e dei lavoratori proprie del mercato unico.

Nel caso però le misure fossero confermate come tali, "il rischio sarebbe quello di fare precipitare la crisi in una depressione come quella conosciuta agli inizi degli anni Trenta", ha detto il portavoce. "Gli aiuti di Stato (ndr.) non devono in alcun modo creare distorsioni alla concorrenza e devono essere compatibili con tutte le disposizioni del mercato interno", ha ribadito Todd ricordando quando detto nei giorni scorsi dal commissario UE alla Concorrenza, Neelie Kroes. Anche l'Italia ha più volte ribadito l'importanza di varare un piano anticrisi che rispetti a pieno le direttive di Bruxelles: non solo l'esecutivo aveva invitato la Commissione a monitorare attentamente i piani dei singoli stati membri, ma ha anche messo a punto nei giorni scorsi un pacchetto di aiuti al settore che subito dopo l'approvazione è stato inviato sul tavolo della Commissione.

Per leggere il testo integrale del "Pacte Automobile" approvato ieri dal presidente Nicolas Sarkozy clicca qui.

Autore:

Tag: Attualità


Top