dalla Home

Motorsport

pubblicato il 9 febbraio 2009

Red Bull F1 2009

Muso affilato per la nuova RB5 di Adrian Newey

Red Bull F1 2009
Galleria fotografica - Red Bull F1 2009 - RB5Galleria fotografica - Red Bull F1 2009 - RB5
  • Red Bull F1 2009 - RB5 - anteprima 1
  • Red Bull F1 2009 - RB5 - anteprima 2
  • Red Bull F1 2009 - RB5 - anteprima 3
  • Red Bull F1 2009 - RB5 - anteprima 4

Debutta in pista la nuova monoposto della Red Bull, a Jerez. Originale, come solo le creazioni di Adrian Newey sanno essere, la RB5 presenta linee decisamente affilate con un anteriore molto più rastremato rispetto alle altre vetture del circus. Pur con un personalità propria, sembra riprendere e fondere in maniera intelligente alcune idee aerodinamiche viste sulle due monoposto di vertice: la Ferrari F60 e la McLaren MP4-24.

Infatti, la grande ala anteriore composta da tre elementi, ricorda quella della vettura inglese, mentre le paratie laterali a cui sono ancorati gli specchietti retrovisori hanno un aspetto simile a quelle della "rossa" di Maranello. Spinta dal V8 di origine Renault, la RB5 dispone di un buon potenziale per tentare di inserirsi nel duello tra Ferrari e McLaren. Dopo i primi giri il responso del talento tedesco Sebastian Vettel appare moderatamente positivo: "ovviamente è troppo presto per dare giudizi definitivi - ha detto - però è stato importante non aver riscontrato grossi problemi. Per ora ci concentriamo sul controllo di tutti i sistemi, molto diversi dal 2008".

Proprio al 2008 guardano i vertici del team che vorrebbero ripetere con lo stesso Vettel la vittoria di Monza ottenuta con la Toro Rosso. "Non c'è motivo per pensare che questo non debba accadere ancora - ha detto il responsabile Horner - le novità regolamentari costituiscono un cambiamento radicale, sarà interessante vedere come saranno interpretate dalle squadre. Noi, inoltre, potremo trarre vantaggio dalla stabilità che abbiamo dato alla struttura tecnica del team. I nostri uomini determinanti sono rimasti con noi negli ultimi due anni". A calarsi nel abitacolo della monoposto 2009 del team più glamour della F1 saranno Mark Webber e il giovane Sebastian Vettel, una coppia ben assortita che rappresenta un giusto mix di esperienza ed ambizione.

Autore: Valerio Verdone

Tag: Motorsport , formula 1 , piloti


Top