dalla Home

Home » Argomenti » Incentivi auto

pubblicato il 6 febbraio 2009

Incentivi auto 2009

Dal 7 febbraio, fino a 5.000 euro per chi rottama e acquista un'auto ecologica

Incentivi auto 2009

Incentivi di 1.500 euro per la rottamazione di vetture Euro 0, Euro 1 ed Euro 2 targate prima del 31/12/1999 a fronte dell'acquisto di un'auto Euro 4 ed Euro 5 purché abbiano emissioni di CO2 inferiori a 130 g/km di CO2 per le Diesel e 140 g/km per quelle a benzina. Con identiche regole (ma senza limitazioni per la C02) si potrà avere un incentivo di 2.500 euro per i veicoli commerciali leggeri mentre per le vetture alimentate a metano, idrogeno ed elettriche ci sarà un bonus di 1.500 euro.

E' questo, in estrema sintesi, il programma di Incentivi 2009, varato dal governo per ridare fiato ai consumi nell'ambito di una serie di provvedimenti "anticrisi" che valgono circa 2 miliardi di euro e comprende tra le altre cose misure per l'edilizia e sconti fiscali per elettrodomestici e mobili. Ci sono anche le moto con 500 euro previsti per la rottamazione di motorini e motocicli Euro 0 e Euro 1 acquistando un nuovo veicolo Euro 3 fino a 400 cm3 di cilindrata.

Gli incentivi si applicano a chi acquista un'auto tra il 7 febbraio ed il 31 dicembre 2009 e, al contrario di quanto era trapelato nei giorni precedenti alla loro presenetazione, il loro ammontare sembra sufficiente a ridare slancio al mercato o, almeno, a contenere il tracollo che si è profilato nel mese di gennaio. Oltretutto, introducono un meccanismo incentivante per le vetture a basso impatto ambientale in base alle emissioni (anche se non progressivo) e alla tipologia di alimentazione. Insomma, si tratta di una svolta ecologica a metà: sarebbe stata completa se fossero stati intorodotti meccanismi di disincentivazione sempre in base alla CO2 facendoli diventare strutturali nel regime di tassazione piuttosto che affidarli a provvedimenti che durano un anno. Con i progressi introdotti sui motori, è infine auspicabile che gli italiani acquistino vetture di un segmento superiore e che, comprendendo nel piano le auto targate nel biennio 1998-99 (circa 4,5 milioni), ci sia l'allargamento del bacino potenziale di acquirenti auspicato dall'UNRAE.

Di seguito vi riepiloghiamo tutte le agevolazioni previste per il settore auto, ricordando che gli incentivi verranno fruiti direttamente dal consumatore presso i concessionari con uno sconto che lo stesso concessionario recupera attraverso il credito d'imposta.

INCENTIVI ALLA ROTTAMAZIONE AUTO
Rottamando la propria auto, purchè Euro 0, Euro 1 o Euro 2 e immatricolata entro il 31 dicembre 1999, chi acquista una vettura Euro 4 o Euro 5 con emissioni non superiori a 140 grammi di CO2/Km se alimentata a benzina, o 130 grammi di CO2/Km se diesel, ha diritto ad un bonus incentivo di 1.500 euro.

INCENTIVI PER LE AUTO ECOLOGICHE
Gli incentivi 2009 prevedono un bonus di 1.500 euro per chi acquista un auto alimentata a GPL, Metano, ibrida o a idrogeno con emissioni superiori a 120 grammi CO2/km. Il bonus sale a 3.500 euro per auto a metano, elettriche o a idrogeno con emissioni inferiori a 120 grammi CO2/km e a 2.000 euro per quelle a GPL.
L'incentivo è cumulabile a quello della rottamazione: se si rottama un'auto e si acquista una nuova vettura a metano, elettrica o idrogeno si usufruisce di un bonus complessivo pari a 3.000 euro che diventano 5.000 se le emissioni sono inferiori a 120 grammi CO2/km. Sempre a titolo esemplificativo, se l'auto nuova è a GPL l'incentivo cumulato è di 3.000 euro con emissioni superiori ai 120 grammi CO2/km o di 3.500 euro se le emissioni non superano questa soglia.

INCENTIVI PER CONVERSIONI A GPL E METANO
Per chi converte la propria auto a benzina con un impianto a GPL o a metano è previsto un contribuito statale pari, rispettivamente, a 500 e 650 euro.

INCENTIVI PER VEICOLI COMMERCIALI LEGGERI
E' previsto un bonus di 2.500 euro per l'acquisto di veicoli nuovi con rottamazione di veicoli Euro 0, Euro 1, o Euro 2, immatricolati entro il 31 dicembre 1999.

INCENTIVI PER VEICOLI COMMERCIALI LEGGERI ECOLOGICI
Acquistando un nuovo veicolo commerciale leggero a metano, GPL o idrogeno, si ha diritto ad un incentivo di 4.000 euro. Come per le auto, questo bonus e cumulabile a quello della rottamazione per un totale di 6.500 euro.

INCENTIVI PER AUTOCARRI E CARAVAN
Gli incentivi sono previsti anche per il trasporto promiscuo, per autocarri leggeri entro le 3,5 tonnellate, autoveicoli per trasporti specifici, autoveicoli per uso speciale e autocaravan. Rottamando un veicolo Euro 0, Euro 1 o Euro 2 immatricolato entro il 31 dicembre 1999 e acquistando un veicolo nuovo Euro 4 o Euro 5, si ha diritto ad un contribuito di 2.500 euro.

Per sapere tutto sugli incentivi moto, vi rimandiamo invece a OmniMoto.it.

LINK UTILI
Tutte le auto Euro 4
Tutte le auto Euro 5
Tutte le auto a GPL
Tutte le auto a Metano
Tutte le auto Ibride

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Mercato , incentivi , finanziaria 2009


Top